Hernanes in radiologia. Ederson e Konko…

Hernanes in radiologia. Ederson e Konko…

FORMELLO – Archiviata la sconfitta interna contro il Genoa, questa mattina alle 11 la squadra si è ritrovata al centro sportivo biancoceleste, per la tipica seduta di scarico post-partita. Dopo la riunione tecnica tra rosa e staff tecnico, dove si sono analizzati pro e contro del match contro i rossoblu,…

FORMELLO – Archiviata la sconfitta interna contro il Genoa, questa mattina alle 11 la squadra si è ritrovata al centro sportivo biancoceleste, per la tipica seduta di scarico post-partita. Dopo la riunione tecnica tra rosa e staff tecnico, dove si sono analizzati pro e contro del match contro i rossoblu, il gruppo si è diviso tra chi ieri ha giocato e chi no. I protagonisti dell’Olimpico hanno svolto defaticante e palestra, mentre tutti gli altri, inclusi i subentrati a partita in corso, si sono regolarmente allenati sul campo.

Si rivede Konko – La buona notizia di oggi arriva dal ritorno in gruppo del difensore francese, che aveva accusato una contrattura al polpaccio sinistro, facendo scattare l’allarme in considerazione del calvario vissuto nella stagione passata. Se fino a un paio di giorni fa, sull’eventuale partenza per Napoli c’era un semaforo rosso, oggi la spia si è colorata di giallo, in attesa che scatti il verde se ci saranno ulteriori conferme entro mercoledì. Oggi ha partecipato alla partitella finale, pertanto vige un cauto ottimismo.

Hernanes a raggi X – Il profeta ieri ha subito un pestone, il piede si è gonfiato e ha provocato uan sintomatologia dolorosa, pertanto l’attenzione è salita ai massimi livelli e oggi ha svolto delle terapie specifiche. Oggi effettuerà un esame radiografico precauzionale, per scongiurare eventuali complicazioni ossee. Petkovic sta sulle spine, il talento di Recife è uno dei veri e propri perni della manovra laziale, una sua dipartita contro i Mazzarri boys lo priverebbe del suouomo migliore.

Ederson, termometro ok – Anche il collega brasiliano, dopo il forfait registrato sabato a causa dello stesso virus influenzale contratto da Cana e Candreva, oggi si è unito ai compagni e sembra aver recuperato. La febbre con tutta probabilità gli è costata una maglia da titolare contro i Grifoni, la sua candidatura potrebbe tornare in ballo per la sfida del S.Paolo, resta da capire se dal 1′ o come soluzione dalla panchina. Già da domani Petkovic potrebbe far chiarezza in tal senso, al netto di eventuali sorprese in stile Genoa.

Biava acciaccato – Il centrale italiano, autore di una prestazione maiuscola, sembra aver pagato l’intensità dello sforzo profuso. Non solo crampi, ad entrambi i polpacci, ma anche una botta rimediata all’anca, come dichiarato al medico sociale Roberto Bianchini: “Ha subito un contrato in azione con Borriello, non ci voleva e potrebbe complicare le cose. Ad oggi però, escluderei complicazioni”. Ciononostante, in virtù edll’ottimo esordio del neo-acquisto Ciani, il numero 20 laziale potrebbe godere di un turno di riposo.

Radu e Diaki, attesa – Per i due difensori, orma da annoverare nella lista delle lungodegenze biancocelesti, prosegue il protocollo riabilitativo finalizzato al completo recupero. Per il francese c’è da sitemare una differenza di circonferenza muscolare tra le due gambe, mentre per quanto concerne il romeno, si lavora con estrema cautela per completare lo scioglimento della contrattura alla coscia sinistra. Non ci saranno per la trasferta campana, i tempi di rientro rimangono incerti.


L’inviato – Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy