In sei per tre maglie, torna Diakitè

In sei per tre maglie, torna Diakitè

FORMELLO – Dai dubbi dell’antivigilia a quelli della vigilia. Petkovic quest’oggi nell’allenamento di rifinitura, si è ritrovato Hernanes e Konko(fresco di controlli in Paideia) a sgambettare per il campo, un buon segno rimette in piedi qualche ballottaggio, si in mediana che in difesa. Allenamento iniziato alle 17, composto di una…

FORMELLO – Dai dubbi dell’antivigilia a quelli della vigilia. Petkovic quest’oggi nell’allenamento di rifinitura, si è ritrovato Hernanes e Konko(fresco di controlli in Paideia) a sgambettare per il campo, un buon segno rimette in piedi qualche ballottaggio, si in mediana che in difesa. Allenamento iniziato alle 17, composto di una parte tecnica ed una tattica, ma senza la tipica partitella finale che ha lasciato poche indicazioni sul possibile undici anti-Udinese. Unici assenti dunque, sono stati i degenti Dias e Brocchi, nonchè Zarate alle prese con il problemino alla coscia.

Probabile staffetta tra brasiliani – Il profeta non è al massimo della condizione fisica, come dichiarato dal tecnico in conferenza ha “Il 60% di probabilità di scendere in campo”, dietro di lui scalpita il connazionale Ederson, che allo stesso tempo non ha il 90′ nelle gambe. A scendere in campo dal primo minuto dovrebbe essere il centrocampista ex-Lione, cui potrebbe subentrare Hernanes laddove finirà la benzina del compagno. Per quanto riguarda il resto dello schieramento di centrocampo, nessun dubbio, ci sarà il resto dei titolari con Ledesma, Candreva, Gonzalez e Mauri.

Più Radu che Lulic – Rientrato da poco, il terzino romeno sta velocemente scalando le gerarchie, incalzando il collega bosniaco e convincendo sempre più il tecnico di Sarajevo. Tra i due il ballottaggio è aperto, ma le ultime prestazioni del numero 26 laziale fanno pendere l’ago della bilancia dalla sua parte. Sull’out opposto, crescono le quotazioni di Abdolulay Konko, per il quale sembra essere rientrato il problema al polpaccio. Domani mattina si faranno le ultime valutazione, ma per il momento Cavanda parte in seconda fila, in attesa dell’eventuale semaforo verde.

Finalmente Diakitè – Il gigante francese, che fin ora si era diviso tra infortuni e problemi contrattuali, ha ricevuto a sorpresa la prima convocazione stagionale. Siederà in panchina, sarà la prima alternativa alla coppia formata da Ciani e Biava, che ha ben figurato nelle ultime uscite. I due estremi del 4-1-4-1 Petkoniano infine, saranno inevitabilmente Klose e Marchetti. La formazione migliore possibile dunque, per sfatare il tabù Olimpico con l’Udinese e rimanere in scia al gruppo di testa.


 

I CONVOCATI DI LAZIO-UDINESE:

Portieri: Marchetti, Bizzarri, Carrizo

Difensori: Biava, Cavanda, Diakitè, Konko, Radu, Scaloni, Ciani;

Centrocampisti: Cana, Ledesma, Onazi, Mauri, Ederson, Candreva, Lulic, Gonzalez,  Hernanes;

Attaccanti: Floccari, Kozak, Rocchi, Klose.


PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (4-1-4-1): 22 Marchetti – 29 Konko, 20 Biava, 2 Ciani, 26 Radu (19 Lulic) – 24 Ledesma – 87 Candreva, 15 Gonzalez, 7 Ederson (8 Hernanes), 6 Mauri – 11 Klose

Panchina: 1 Bizzari, 84 Carrizo, 21 Diakitè, 5 Scaloni, 39 Cavanda, 27 Cana, 23 Onazi, 19 Lulic, 8 Hernanes, 9 Rocchi, 99 Floccari, 18 Kozak


Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy