Klose, primi palleggi. Zarate è tornato alla base

Klose, primi palleggi. Zarate è tornato alla base

FORMELLO – Doppia seduta quest’oggi al centro sportivo biancoceleste, prima del week-end di riposo che concederà mister Vladimir Petkovic. Focus sulla parte atletica per il ristretto gruppo di partecipanti, causa infortunati e gli atleti impegnati con le rispettive nazionali, in linea con il trend che ha caratterizato l’ultima settimana di…

FORMELLO – Doppia seduta quest’oggi al centro sportivo biancoceleste, prima del week-end di riposo che concederà mister Vladimir Petkovic. Focus sulla parte atletica per il ristretto gruppo di partecipanti, causa infortunati e gli atleti impegnati con le rispettive nazionali, in linea con il trend che ha caratterizato l’ultima settimana di lavoro. Solo nel pomeriggio ha preso vita una partitella a ranghi ridotti, tra i dieci presenti, compresi i primavera aggregati per necessità numerica. Conferme da Giuseppe Biava, di nuovo arruolato dopo il rientro in gruppo di ieri: il problema all’anca è superato. Dubbi invece su Mauri, vittima di un affaticamento alla coscia, che  anche oggi ha svolto solo palestra.

Klose, primi palleggi – Continua il percorso di recupero di Miro Klose, in perfetta linea con il programma stilato, che dovrebbe renderlo disponibile alla convocazione per la sfida contro il catania. Impensabile un suo impiego dall’inizio, possibile gli venga conceso qualche minuto, per un rodaggio propedeutico alle successive sfide contro Fenerbahce e Roma. oggi il tedesco, oltre ai classici esercizi di corsa e equilibrio, ha finalmente iniziato a riprendere confidenza con il pallone. “Contiamo in un reintegro completo all’inizio della prossima settimana, quando vedremo le risposte sul campo. C’è la possibilità concreta di essere almeno convocato con il Catania”. Le parole del medico sociale a Lazio Style Radio.

Torna Zarate – L’argentino è tornato nel pomeriggio a Roma, per poi raggiungere il quartier generale biancoceleste e riprendere ad allenarsi. Rigorosamente in disparte. La questione del viaggio è diventata un caso: Da una parte la ventilata multa di 200mila euro in arrivo, dall’altra le indiscrezioni dell’ultimo’ora, che racconterebbero di una società informata della “fuga” alle Maldive. In tal caso non ci sarebbe l’applicazione della suddetta sanzione, ma l’utilizzo del condizionale è d’obbligo e certamente su questo nuovo caso ci saranno nuovi aggiornamenti nella giornata di domani.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy