Konko, Onazi e Cavanda: Sfida a tre

Konko, Onazi e Cavanda: Sfida a tre

FORMELLO – Altro giro, altra corsa. Un’altra domenica è passata, un nuovo impegno infrasettimanale è alle porte, con Petkovic di nuovo in sala stampa prima del match del San Paolo. “Nessuno è più forte di noi” ha dichiarato il tecnico croato in versione Mourinho, ad ennesima dimostrazione della mentalità vincente…

FORMELLO – Altro giro, altra corsa. Un’altra domenica è passata, un nuovo impegno infrasettimanale è alle porte, con Petkovic di nuovo in sala stampa prima del match del San Paolo. “Nessuno è più forte di noi” ha dichiarato il tecnico croato in versione Mourinho, ad ennesima dimostrazione della mentalità vincente che vuole inculcare alla sua squadra. Squadra che si è presentata per l’allenamento dell’antivigilia di Napoli-Lazio alle 14:30, con la novità dell’assenza di Gonzalez, alle prese con una contrattura all’aduttore. Il resto del gruppo, ad eccezione di Radu e Diakitè che continuano i rispettivi protocolli, si è regolarmente allenato con i compagni. Prima mezz’ora interamente dedicata alla parte atletica, con messa in moto e corsa a ritmi contenuti, dopidichè via alle prove tattiche, possesso palla e parttella finale 11vs11 con due jolly.

Konko c’è, Ciani pure – Il terzino francese quest’oggi ha partecipato all’intera seduta, rimettendosi al pari dei compagni e in piena corsa per una maglia da titolare. Con lui, in considerazione della storia clinica del giocatore, si andrà cauti e solo nella rifinitura di domani si avrà il definitivo via libera. Nel caso si optasse per un ulteriore turno di riposo è pronto Cavanda, con Lulic(quest’oggi provato esterno alto) che potrebbe tornare sulla linea dei difensori e Onazi inserito in quella dei centrocampisti. Per quanto concerne il reparto centrale difensivo, Ciani sembra ricandidarsi con forza dal 1′, ma questa volta in coppia con Dias, visto che Biava è uscito malconcio dalla sfida con Genoa, provato dalle tre partite di fila disputate nell’arco di sette giorni.

Hernanes più sì che no – Anche il profeta non sta benissimo, ieri ha fatto accertamenti in radiologia per un colpo ricevuto alla caviglia sinistra. Nulla di grave, solo una botta che non gli ha impedito di allenasi quest’oggi, ma su di lui ci sono valutazioni in atto da parte dell’allenatore che comunque rimane ottimista. E’ stato provato da mezz’ala in coppia con Stefano Mauri, quest’ultimo sicuro di una maglia da titolare dopo aver rifiatato contro i Grifoni, con Candreva e Lulic sulle fasce. L’alternativa al brasiliano è rappresentata dal nigeriano Onazi, che quindi si propone come prima scelta in caso di forfait di uno tra Hernanes e Konko. Nell’infausta eventualità che manchino entrambi, allora si potrebbe aprire uno spiraglio per Ederson o Zarate, o anche Scaloni se si volesse confermare Lulic a centrocampo, con Cavanda terzino sinistro.

Torna il Kaiser – La certezza è quella relativa al ritorno di Miroslav Klose, che guiderà l’attacco contro i ragazzi di Mazzarri, nell’intento di dare il suo prezioso contributo per il ritorno al gol, che manca dalla sfida contro il Tottenham. Serve il suo cinismo, le sue indiscutibili doti di finalizzatore, il prezioso lavoro di corsa e sacrificio per i compagni. Ancora al palo Floccari e Rocchi, alla caccia di uno spot dove dimostrare la loro utilità alla causa. Chi invece potrebbe tornare presto a fornire il suo contributo, è Cristian Brocchi. Il mediano lombardo negli ultimi giorni ha decisamente accelerato intensità e ritmi di lavoro, da quando ha rimesso gli scarpini al piede ha bruciato le tappe, oggi ha anche partecipato alla partitella, laternandosi come jolly con Onazi. Entro due settimane potrebbe vivere la gioia della ritrovata convocazione.



I CONVOCATI DI NAPOLI-LAZIO
:

Portieri: Bizzarri, Carrizo, Marchetti

Difensori: Biava, Cavanda, Ciani, Dias, Konko, Scaloni, Stankevicius;

Centrocampisti: Cana, Candreva, Hernanes, Ledesma, Lulic, Mauri, Onazi, Ederson;

Attaccanti: Floccari, Klose, Kozak, Rocchi, Zarate.

 


PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (4-1-4-1): 22 Marchetti – 29 Konko, 2 Ciani, 3 Dias, 39 Cavanda – 24 Ledesma – 87 Candreva, 8 Hernanes, 6 Mauri, 19 Lulic – 11 Klose

A disp.: 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 20 Biava, 33 Stankevicius, 5 Scaloni, 27 Cana, 23 Onazi, 7 Ederson, 10 Zarate, 99 Floccari, 18 Kozak, 9 Rocchi

 


L’inviato – Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy