CONFERENZA – Vladimir Petkovic: ‘Tre punti d’oro’

CONFERENZA – Vladimir Petkovic: ‘Tre punti d’oro’

ROMA – Dopo la vittoria in rimonta Petkovic si presenta in conferenza stampa da allenatore della squadra seconda in classifica. Quando si vince così, per il carattere forte, recuperando un partita complicata, è un segnale importante.”Si, mi complimento con i giocatori per la reazione e aver ottenuto questa vittoria con…

ROMA – Dopo la vittoria in rimonta Petkovic si presenta in conferenza stampa da allenatore della squadra seconda in classifica.

Quando si vince così, per il carattere forte, recuperando un partita complicata, è un segnale importante.
“Si, mi complimento con i giocatori per la reazione e aver ottenuto questa vittoria con un’ottima squadra come il Cagliari che ci ha messo in difficoltà essendo sempre pronti. Sapevamo che non duravano tutta la partita e alla fine siamo riusciti a recuperare, ci sono state molte occasioni, non siamo stati molto brillanti ma alla fine abbiamo meritato”.

Il rigore decisivo c’era? E perché ha battuto Candreva?
“Il contatto c’era, prima che il pallone uscisse. Il fallo c’era e per noi era importante avere quel rigore. Candreva se la sentiva e gli altri gli hanno dato l’ok”.

C’è stato qualche problema in attacco?
“Non solo lì, eravamo lenti in costruzione. Quando eravamo veloci diventavamo pericolosi. Il Cagliari poi si piazzava interamente dietro la palla e era tutto più difficile”.

39 punti!
“Si, siamo ancora in seconda posizione, adesso tocca agli altri essere un po’ sotto pressione. Vediamo cosa succede. Ma ci sono ancora 19 partite e noi dobbiamo viaggiare su questa media se vogliamo rimanere lì”.

La squadra è consapevole del suo ruolo?
“La squadra ha dimostrato si saper vincere anche senza un bel gioco, con la testa e con il carattere. Si vuole vincere a tutti i costi”

Su cosa si lavorerà dopo questa partita?
“Dobbiamo essere più brillanti e cinici, così da poter gestire in altro modo la partita. Dobbiamo migliorare il movimento, non dobbiamo rimanere fermi”.

Questi tre punti valgono di più per il modo in cui sono arrivati?
“Mi fa piacere sempre quando segnano, dopo la sosta è difficile sapere come si torna in campo e questi tre punti sono d’oro”.

Perché ha cambiato Ledesma?
“Dopo abbiamo giocato con un 3-4-3, molto offensivi”.

Francesco D’Andrea – cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy