Marchetti balla in maschera, una benedizione per la Lazio

Marchetti balla in maschera, una benedizione per la Lazio

FORMELLO – E’ una Lazio benedetta. Alcuni preti sono entrati in campo e hanno salutato mister Inzaghi della primavera e il suo vice. La squadra di Pioli è tornata a sudare in vista del big match di sabato sera allo Stadium contro la Juventus. Le buone notizie arrivano da Marchetti…

 

FORMELLO – E’ una Lazio benedetta. Alcuni preti sono entrati in campo e hanno salutato mister Inzaghi della primavera e il suo vice. La squadra di Pioli è tornata a sudare in vista del big match di sabato sera allo Stadium contro la Juventus. Le buone notizie arrivano da Marchetti che ha preso parte all’intera seduta prima con la maschera protettiva e poi ha provato anche senza per testare le differenze, ci sono buone possibilità di vederlo contro la Juventus, ma la decisione potrebbe essere presa solo all’ultimo minuto. Radu assente dal terreno di gioco: insieme a Morrison hanno svolto un lavoro differenziato come comunicato dallo staff medico biancoceleste. Pioli prova a cautelarsi: nella testa del mister frulla sempre la possibilità di mettere ancora Lulic al suo posto, il bosniaco ha fatto una buona prova contro l’Empoli e potrebbe scalzare Braafheid per la seconda volta. Djordjevic e Gentiletti si sono allenati in gruppo, ma non hanno preso parte alla partitella finale. Meglio non forzare e provare a recuperarli per la sfida contro il Chievo prevista la prossima settimana o forse per la sfida contro il Parma prevista il 29 aprile. Assenti i lungodegenti De Vrij e Parolo, al pari di Konko.Per il centrale olandese e il gallaratese solo fisioterapia.Domani si tornerà in campo nel pomeriggio, nella mattinata Pioli sarà impegnato in un incontro all’Università La Sapienza sul tema della violenza negli stadi.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy