Mauri punta lo Stoccarda. Klose il Catania

Mauri punta lo Stoccarda. Klose il Catania

FORMELLO – In piena digestione dopo il boccone amaro ingoiato a Milano, la Lazio ricomincia ad apparecchiare sodo in vista della trasferta europea contro lo Stoccarda. Petkovic vuole che i suoi ragazzi ritrovino la fame in Europa League, prendano coscienza degli errori fatti al San Siro, per ripartire con nuovo…

FORMELLO – In piena digestione dopo il boccone amaro ingoiato a Milano, la Lazio ricomincia ad apparecchiare sodo in vista della trasferta europea contro lo Stoccarda. Petkovic vuole che i suoi ragazzi ritrovino la fame in Europa League, prendano coscienza degli errori fatti al San Siro, per ripartire con nuovo slancio. Ragion per cui oggi ha allungato i tempi della consueta riunione tecnica, ritardando l’inizio dell’allenamento di venti minuti, per un confronto sereno e un’approfondita analisi della disfatta milanese. Dopodichè un’ora di lavoro all’insegna dello scarico atletico, di qualche esercizio con il pallone e partitella finale. Domani inizieranno i veri test del possibile undici anti-Stoccarda.

 

Mauri c’è – Giornata quasi di calma piatta, dove l’unico picco di interesse si è potuto registrare con la presenza di Stefano Mauri, che sembra avere chance concrete di scendere in campo giovedi al Mercedes-Benz Arena. Dapprima ha svolto una parte di lavoro differenziato, ma poi si è riaggregato al resto del gruppo per concludere l’allenamento odierno. Superato il trauma distorsivo, anche il susseguente problema muscolare al polpaccio destro è in via di risoluzione e le possibilità di partecipare alla spedizione in Germania, da protagonista, si fa reale. Dall’infermeria hanno fatto sapere che, al 60%, “il brianzolo ci sarà”. Il tecnico ci spera, il giocatore vuole esserci. Al più tardi non mancherebbe l’appuntamento con la Fiorentina.

Infermeria – Chi non ci sarà al 100%, è Miroslav Klose, che oggi è stato visitato dal fido dott. Muller Wohlfahrt, il medico della nazionale tedesca. Un controllo tanto atteso quanto importante, che ha dato nuove informazioni sullo stato di salute dell’attaccante biancoceleste: Gli esami strumentali sono andati molto bene. Il prossimo percorso dovrebbe essere di due settimane, dopodichè il ragazzo effettuerà un altro controllo.  Siamo ancora in fase di riabilitazione, la data del rientro cadrebbe attorno al 24 marzo, con il campionato in sosta. Averlo prima sarebbe un vero e proprio miracolo. Sono fiducioso che torni a disposizione per la gara contro il Catania (30 marzo ndr)”. Così il medico sociale Salvatori a Lazio Style Radio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy