Out Konko, c’è Cavanda. Marchetti a rischio

Out Konko, c’è Cavanda. Marchetti a rischio

FORMELLO – Meno di 48 ore alla sfida con il Parma, per Petkovic è tempo di vagliare la condizione dei suoi calciatori e fare i conti con il possibile undici titolare. Dopo il maltempo degli ultimi due giorni, che ha costretto la rosa ad un lavoro frazionato, l’allenamento odierno è…

FORMELLO – Meno di 48 ore alla sfida con il Parma, per Petkovic è tempo di vagliare la condizione dei suoi calciatori e fare i conti con il possibile undici titolare. Dopo il maltempo degli ultimi due giorni, che ha costretto la rosa ad un lavoro frazionato,  l’allenamento odierno è stato finalmente accompagnato da un bel sole. Una luce che ha però messo in evidenza delle piccole crepe. Una è rappresentata dalla condizione fisica di Abdoulay Konko, assente nella seduta di stamattina, che non sembra essere uscito dai suoi problemini fisica. Le altre sono in divenire e coinvolgono due elementi fondamentali.

Biava e Marchetti a rischio? – La notizia è di oggi. Entrambi domani sosterranno delle visite, inaspettate, alla clinica Paideia. Secondo gli ultimi rumors, per il difensore 35enne si tratterebbe di una sorta di “tagliando”, visto il tour de force degli ultimi tempi. Se l’esito dei controlli dovesse rivelarsi negativo, le alternative sarebbero tre: Il rilancio di Diakitè, o gli spostamenti di Cana e Radu al fianco di Ciani. Per il portierone biancoceleste invece, si è accesa la spia dell’allarme a causa di un risentimento muscolare, un disturbo al flessore della coscia destra. Bizzarri rimane in preascolto, pronto a rispondere all’eventuale chiamata del tecnico.

Lulic tra due fuochi – Da una parte Radu, dall’altra Mauri: per il bosniaco ci sarà da sudare per una maglia da titolare. Il concorde ex-Young Boys è ancora alla caccia del rendimento mostrato nella stagione passata, contro il Parma potrebbe nuovamente partire dalla panchina. Il ballottaggio è comunque aperto, ma dalle prove osservate oggi sembra partirà in leggero svantaggio su entrambi i fronti: sia quello difensivo da terzino, che a centrocampo come esterno alto, rigorosamente a sinistra.  La concorrenza  è alta, indice della bontà delle soluzioni a disposizione del tecnico, che potrà valutare secondo lo stato di forma dei diretti interessati.

Lazio-tipo dalla cintola in su – A partire da Ledesma fino ad arrivare a Miro Klose, lo schieramento dovrebbe essere quello di sempre, con l’argentino e il tedesco divisi dalla linea dei quattro in mediana. Candreva e Mauri sugli esterni, Hernanes e Gonzalez mezze ali. In difesa le novità maggiori, o meglio, nessuna novità all’orizzonte. Il quartetto anti-Parma potrebbe essere lo stesso che ha lasciato a secco Di Natale & Co., con la conferma di Cavanda terzino destro, Ciani e Biava(salvo complicazioni) coppia centrale, Radu favorito su Lulic sull’out mancino. Da quando il romeno è tornato, la porta di Marchetti è rimasta inviolata, dato che non è passato inosservato all’attento staff di Petkovic.

Infermeria – A fare luce sulle condizioni di Marchetti, ci pensa lo staff sanitario biancoceleste, che, attraverso una nota sul sito ufficiale, fa sapere che: Questa mattina l’atleta Federico Marchetti ha accusato, durante l’allenamento, un risentimento muscolare a carico dei muscoli flessori della coscia destra. Domani mattina verranno effettuati, presso la Clinica Paideia, i controlli strumentali del caso, al termine dei quali verrà comunicata dallo staff medico l’eventuale disponibilità per la gara di domenica contro il Parma”.

 


 

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy