4-1-4-1 e undici titolare, fuori Zarate

4-1-4-1 e undici titolare, fuori Zarate

FORMELLO – Vigilia di Pescara-Lazio, per Petkovic è l’ora delle scelte. Scelte che, in verità, erano già state preventivate dalla sfida con il Maribor, dove è stato applicato un massiccio turnover proprio in funzione della trasferta pescarese. Nella rifinitura odierna, caratterizzata da una giornata calda e assolata, è andata in…

FORMELLO – Vigilia di Pescara-Lazio, per Petkovic è l’ora delle scelte. Scelte che, in verità, erano già state preventivate dalla sfida con il Maribor, dove è stato applicato un massiccio turnover proprio in funzione della trasferta pescarese. Nella rifinitura odierna, caratterizzata da una giornata calda e assolata, è andata in scena qualche prova tattica, di concerto con un blando lavoro atletico e una più corposa parte tecnica. Tutti presenti, tranne Diakitè, Radu e Ederson, alle prese con i rispettivi protocolli riabilitativi, per una seduta iniziata poco prima delle due della durata di circa un’ora.

In campo con i migliori – Il tecnico croato l’ha ribadito nella conferenza di oggi: “Scelgo sempre la migliore squadra”, pertanto, in considerazione di chi ha rifiatato giovedì in Europa League, l’undici designato sarà quello titolare. In porta tornerà Marchetti, mentre la linea difensiva vedrà gli inserimenti di Biava e Lulic, al posto di Cavanda e Ciani. Il francese però, in considerazione del ginocchio non al 100% di Andrè Dias, conserva qualche piccola chance d’impiego. La linea difensiva si completerà con Konko e, appunto, il brasiliano al netto di problematiche di sorta.

Tornano Klose e Ledesma – La spina dorsale biancoceleste, con l’aggiunta del centrocampista argentino e del campione tedesco, riprenderà dunque la consueta fisionomia. Hanno potuto tirare il fiato, ora li aspetta l’ultima fatica prima della sosta per le nazionali, dove però Miro Klose dovrà certamente rispondere alla convocazione del Ct Low. La stessa sorte che capiterà a Gonzalez e Lulic nelle rappresentative dei rispettivi paesi, con qualcuno invece, come Candreva e Marchetti, che sperano nella chiamata di Prandelli.

Out Ederson, c’è Mauri –  Il brasiliano ieri ha effettuato accertamenti, dopo un fastidio all’aduttore accusato nella gara contro gli sloveni, riscontrando un sovraffaticamento muscolare che verrà monitorato giorno per giorno. Si teme la contrattura, allo Stadio Adriatico non sarà disponibile, lo attendono 3-4 giorni di lavoro differenziato prima di tornare ad allenarsi in maniera regolare. Riprenderà quindi al suo posto di esterno sinitro Stefano Mauri, con Candreva sull’out opposto, con la solita licenza di interscambio.

Hernanes è carico – Nella coppia mediana davanti al metronomo Ledesma, non mancherà certo il profeta di Recife, pronto a riscattare l’ultimo errore dal dischetto, il primo dal quando è arrivato a Roma. Accanto a lui si candida Gonzalez, pedina fondamentale nello scacchiere tattico di Valdimir Petkovic, pronto a stringere i denti, nonostante i 155 minuti disputati a seguito della noia muscolare della settimana passata. Per questo motivo non è da escludere la candidatura del nigeriano Onazi, che comunque parte in seconda fila rispetto al collega uruguayano. 

Zarate è scaric(at)o? – Fa notizia la mancata convocazione dell’argentino, fino a ieri regolarmente in campo senza aver mai dato nessun cenno di eventuali problematiche fisiche. Anche oggi ha partecipato all’allenamento insieme al resto della rosa, segno e prova di quella che ragionevolmente risulta essere una scelta tecnica. Intanto la squadra è partita alla volta della meta abruzzese, quello che è certo è che Maurito non farà parte della spedizione e che l’argomento sarà destinato a riproporsi nei giorni a venire.
 



I CONVOCATI DI PESCARA-LAZIO
:

Portieri: Marchetti, Bizzarri, Carrizo

Difensori: Biava, Cavanda, Dias, Konko, Scaloni, Zauri, Ciani, Stankevicius

Centrocampisti: Cana, Ledesma, Onazi, Mauri, Candreva, Lulic, Gonzalez, Hernanes

Attaccanti: Floccari, Kozak, Rocchi, Klose
 


PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (4-1-4-1): 22 Marchetti – 29 Konko, 20 Biava, 3 Dias, 19 Lulic -24 Ledesma – 87 Candreva, 15 Gonzalez, 8 Hernanes, 6 Mauri – 11 Klose

Panchina: 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 2 Ciani, 33 Stankevicius, 5 Scaloni, 39 Cavanda, 27 Cana, 23 Onazi, 9 Rocchi, 99 Floccari, 18 Kozak
 


L’inviato – Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy