FORMELLO – Petko ha scelto: difesa a tre e due punte

FORMELLO – Petko ha scelto: difesa a tre e due punte

FORMELLO – Rifinitura pre-partita di Lazio-Catania, gara valida per l’accesso alla semifinale di Coppa Italia, che andrà in scena domani ore 21:00 allo Stadio Olimpico di Roma. Tutti presenti al centro sportivo biancoceleste dalle ore 17 (tranne Dias, Mauri e Klose), dove Petkovic ha provato la formazione che affronterà i…

FORMELLO – Rifinitura pre-partita di Lazio-Catania, gara valida per l’accesso alla semifinale di Coppa Italia, che andrà in scena domani ore 21:00 allo Stadio Olimpico di Roma. Tutti presenti al centro sportivo biancoceleste dalle ore 17 (tranne Dias, Mauri e Klose), dove Petkovic ha provato la formazione che affronterà i rossoazzurri di Maran. Tanti problemi di formazione per il tecnico croato, che con 39 punti nel girone d’andata ha eguagliato Eriksson, risolti con un cambio di modulo. Con Ederson e Dias infortunati ( il difensore è comunque squalificato), Candreva acciaccato, Onazi impegnato con la sua nazionale e l’esigenza di una lungimiranza in ottica turnover, le scelte a disposizione sono praticamente obbligate.

Piano B: ecco la difesa a tre – Le riserve sono state sciolte La Lazio scenderà in campo con il 3-4-1-2, con interpreti in grado all’occorenza, di trasformare l’assetto in un 4-3-1-2. Ciani è recuperato, sarà al centro della difesa, con Radu sul fianco sinistro e Biava su quello destro. Meno probabile un impiego dal 1′ di Diakitè, convocato e riarruolato alla causa, ma in debito di condizione. A riposo anche Konko, protagonista del primo gol, presantissimo, con la maglia biancoceleste sabato con il Cagliari. Le fasce saranno dunque presidiate da Lulic e Cavanda, con quest’ultimo deputato a scalare sulla line dei difensori per mettersi a quattro, laddove ci sarò necessità di un maggior equilibrio. In porta probabile conferma per Carrizo, eroe del successo ai rigori nel turno contro il Siena. Neanche convocato Marchetti.

Ledesma, Mauri e Klose a riposo – In mediana le maggiori novità, con Cana e Brocchi che sembrano in pole per una maglia da titolare (per il centrocampista ex-Milan è testa a testa con il Tata Gonzalez), alle spalle del trequartista designato Anderson Hernanes. Un’occasione per far tirare il fiato ai titolari, in previsione del tour de force che, se si dovesse aggiungere il passaggio del turno, sarebbe oltremodo ricca di impegni nei prossimi due mesi. Stesso discorso applicabile al reparto avanzato, con Miroslav Klose che lascierà campo alla coppia di pretendenti alla definitiva investitura di vice: Floccari e Kozak. Quello contro gli enteni, potrebbe essere un esame determinate per il futuro, che potrebbe condizionare evetuali strategie di mercato.





I CONVOCATI DI LAZIO-CATANIA:

Portieri: Bizzarri, Carrizo, Strakosha;

Difensori: Biava, Cavanda, Diakitè, Konko, Radu, Scaloni, Zauri, Ciani;

Centrocampisti: Cana, Ledesma, Candreva, Lulic, Gonzalez, Brocchi, Hernanes, Mauri;

Attaccanti: Floccari, Kozak, Rozzi, Klose.


PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (3-4-1-2): 84 Carrizo – 20 Biava, 2 Ciani, 26 Radu – 39 Cavanda, 32 Brocchi, 27 Cana, 19 Lulic – 8 Hernanes – 99 Floccari, 18 Kozak

A disp: 1 Bizzarri, 94 Strakosha, 21 Diakitè, 29 Konko, 5 Scaloni, 78 Zauri, 24 Ledesma, 15 Gonzalez, 6 Mauri, 87 Candreva, 25 Rozzi, 11 Klose


Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy