Petkovic: ”Mercato? Voglio comunque vincere”

Petkovic: ”Mercato? Voglio comunque vincere”

FORMELLO – Vigilia di Lazio-Atalanta, tipica conferenza dell’allenatore nella sala stampa del centro sportivo biancoceleste. Ecco le risposte di Vladimir Petkovic alle domande dei giornalisti presenti: Dove e quanto potrà migliorare la sua squadra? “Penso ancora tanto, anche se fin ora sono contento del nostro rendimento, regolare e con pochi…

FORMELLO – Vigilia di Lazio-Atalanta, tipica conferenza dell’allenatore nella sala stampa del centro sportivo biancoceleste. Ecco le risposte di Vladimir Petkovic alle domande dei giornalisti presenti:

Dove e quanto potrà migliorare la sua squadra?

“Penso ancora tanto, anche se fin ora sono contento del nostro rendimento, regolare e con pochi bassi. Dopo il periodo iniziale dove non abbiamo giocato benissimo, ora esprimiamo un buon calcio. Dobbiamo migliorare la gestione della palla nei momenti di difficoltà, cosa che potrebbe essere decisiva in molte partite”.

A che punto è la “sua” Lazio?

“Sono contento, ma dobbiamo dare di più se vogliamo rimanere nei piani alti della classifica. Per continuare così non dobbiamo avere paura di vincere”.

Pensa alla Juventus?

“Noi guardiamo solo noi stessi e viviamo alla giornata. Prima dobbiamo noi dare il massimo, poi si vedrà”.

E se domani si andasse a -3?

“La matematica è delicata, quindi la lascerei perdere. Domani faremo di tutto per vincere la partita”.

Cos’è che la Lazio può avere meno della Juve?

“Non sono cos’abbia in più Juve, ma noi abbiamo fame di risultati. Fin ora loro hanno dimostrato con i fatti il loro valore, noi dobbiamo ancora dimostrare molto”.

C’è qualcosa che la preoccupa per il proseguo?

“No, perchè pensiamo solo nel breve periodo. Adesso abbiamo un programma fino alla partita contro il Borussia, ma dobbiamo vivere alla giornata. Mi piace voglia dei miei di continuare migliorare. Bisogna continuare ad avere una fame infinita”.

Ultimamente squadra meno propositiva?

“Dopo 25 partite è normale avere un calo, fisico e psicologico.  Abbiamo comunque il grande merito di avere ottenuto risultati anche in assenza di qualità. Nelle prossime settimane spero di trovare una squadra più concentrata e convincente”.

Ma con più equilibrio…

“Sicuramente abbiamo trovato solidità nei reparti. Non ci sbilanciamo nemmeno quando aggrediamo alti, ma nella mia idea possiamo fare ancora meglio”.

Pochi gol subiti, ma anche pochi gol fatti…

“Subiamo poco perché tutti lavorano nella fase di non possesso. In alcune occasioni non abbiamo segnato, sicuramente dobbiamo creare più situazioni da palla inattiva e non puntare sempre sui soliti due”.

Cosa teme della sfida con l’Atalanta?

“Sono una buona squadra, nessuno ha vinto facilmente contro di loro. Storicamente è un’avversaria che ha dato molto fastidio alla Lazio, mi aspetto una formazione che aspetterà e cercherà di sfruttare i nostri momenti di debolezza”.

Anche domani si schiererà con i tre difensori?

“Potrebbe anche darsi, ma non vedo il bisogno di cambiare. A partita in corso, se vedete bene, c’è sempre lo scambio dalla difesa a tre a quattro, e viceversa”.

Marchetti può recuperare per domani?

“Dobbiamo valutare tra oggi e domani. Se lui si sente bene e riesce ad allenarsi senza dolori, allora giocherà.  Altrimenti abbiamo dei validi sostituti dietro di lui”.

Ritiene che la sua rosa sia competitiva così com’è?

“Abbiamo dimostrato che possiamo essere all’altezza. Ora speriamo di ritrovare alcuni infortunati, come Ederson, che può servire ad alzare il nostro tasso tecnico. Quando saremo al completo potremo lottare su tutti i fronti”.

Se non si facessero acquisto come la prederebbe?

“Sarei comunque pronto a vincere sempre”.

Già si parla di rinnovo contrattuale, lei ci pensa?

“Il mio contratto scade nel 2014 ed è l’ultima delle mie preoccupazioni”.



Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy