Pioli e quel dilemma da sciogliere

Pioli e quel dilemma da sciogliere

FORMELLO – Anti-vigilia del match contro il Parma e Pioli studia come far male al suo passato. La squadra è bella e fatta dalla cintola in giù. Nessun problema per Marchetti che si riprende i pali, in difesa spazio di nuovo alla coppia De Vrij-Radu, con Basta e Braafheid sulle…

FORMELLO –  Anti-vigilia del match contro il Parma e Pioli studia come far male al suo passato. La squadra è bella e fatta dalla cintola in giù. Nessun problema per Marchetti che si riprende i pali, in difesa spazio di nuovo alla coppia De Vrij-Radu, con Basta e Braafheid sulle fasce. A centrocampo il trio composto da Biglia in regia, con Parolo e Lulic ai loro lati. In avanti sicuro del posto è Stefano Mauri. Sulla destra Felipe Anderson dovrebbe svolgere il ruolo di sostituto naturale dell’infortunato Candreva che rivedremo nel 2015. Pioli ha provato anche Mauri e Cataldi davanti a Djordjevic, concedendo il bis rispetto alla sfida in famiglia di ieri contro la Primavera. Due centrocampisti come Mauri e Cataldi potrebbro dare mggiore protezione al centrocampo, ma rivedere il centrocampista romano dal primo minuto dopo un lungo periodo di inattività sembra davvero dura.Al centro dell’attacco il solito dilemma Klose-Djordjevic. Il Panzer è stato protagonista di una settimana piuttosto chiacchierata a partire dalle dichiarazioni alla Bild fino a passare dalla lombalgia guarita in batter d’occhio. Dall’altra parte sotto gli occhi del mister il bolide di sinistro di Djordjevic che si è infilato sotto la traversa contro il Varese che è valso al serbo il settimo sigillo stagionale. Assenti dal terreno di gioco oltre ai lungodegenti Ciani e Gentiletti anche Abdoully Konko, honorato Ederson oggi in clinica e Bruno Pereirinha.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy