Reja: “Lotito agisce sempre in buona fede”

Reja: “Lotito agisce sempre in buona fede”

FORMELLO – In sala stampa, nel quartier generale biancoceleste, c’è il tecnico laziale che risponde alle consuete domande dei giornalisti prima del match che domani sera vedrà la sua squadra impegnata con il Sassuolo. Dopo la brutta prestazione europea e quella da dimenticare di Catania si cerca il riscatto contro…

FORMELLO – In sala stampa, nel quartier generale biancoceleste, c’è il tecnico laziale che risponde alle consuete domande dei giornalisti prima del match che domani sera vedrà la sua squadra impegnata con il Sassuolo. Dopo la brutta prestazione europea e quella da dimenticare di Catania si cerca il riscatto contro un’altra squadra in caduta libera nonostante il mercato scoppiettante.

 

Che settimana è stata? Primo momento delicato della sua gestione!

Si, già dopo Catania non ero soddisfatto e volevo una reazione. Con il Ludogorets potevo essere in parte soddisfatto perchè le opportunità ce le siamo create ma ci ha fermato il loro portiere che è stato il migliore in campo. Oltre il risultato ero soddisfatto del gioco.

Klose giocherà?

E’ l’uomo di punta quindi giocherà dall’inizio tenendo i novanta minuti. Non avverte dolore ed ha avuto tre giorni per recuperare.  Ho sentito dire che io avrei preso sotto gamba l’Europa League ma la mia era la formazione migliore: Candreva non era in condizione, avrei sbagliato a schierarlo. Un turno di riposo a qualcuno devo darlo altrimenti non ce la fanno.

La contestazione può influenzare i giocatori?

Beh…abbiam parlato molto di questa situazione ma dando poco spazio al calcio. Io spero la squadra entri in campo con la dovuta convinzione. Spero e mi auguro di fare una buona partita perchè ci sia un clima più sereno.

Cosa vi siete detti al ritorno in campo?

Abbiamo analizzato le cose positive e negative come sempre. Ma certo che per tre giorni non possiamo rimangiarci quello fatto in precedenza. Siamo arrivati da un periodo abbastanza positivo e dobbiamo riprenderlo dopo le due cadute. Non abbiamo alternative: dobbiamo vincere questa gara.

Proverebbe due punte?

Si può fare per dare più potenziale offensivo. Ma vorei provare Postiga, non credevo di non poterne usufruire già dal suo arrivo.

Sarebbe un passo indietro se la Lazio uscisse ora vista l’impresa dello scorso anno?

Si ma ci sono ancora novanta minuti da poter sfruttare: non è detta l’ultima parola. ANdiamo lì e ce la giochiamo.

Cosa ci dice di Lulic e Marchetti?

Lulic è un ragazzio che riprende subito. Marchetti non è ancora ok, ci vogliono ancora una decina di giorni. Quando mi darà l’ok lo shiererò nuovamente.

State già pensando al ritorno?

La partita più importante è sempre quella successiva. Io, per ora, penso al Sassuolo. Dopo la partita di domani sera pernserò a quella di giovedì!

Cosa vuoi dire a Lotito? Qual è il tuo pensiero?

Io penso che lui agisca in buona fede, lo conosco da tempo. Certo, certe cose non riesce a completarle come la cessione di Hernanes, credo sia nata da lì la forte contestazione. Io, comunque, credo voglia sempre il bene della Lazio, mai il male. Intanto stiamo pensando al futuro individuando giocatori utili alla nostra causa. Lotito vuole rinforzare la Lazio certo non danneggiarla. Dobbiamo raggiungere obiettivi importanti: la Lazio lo merita.

E’ una partita insidiosa da preparare diversamente?

Io preparo sempre le gare con meticolosità. Certo, il clima sarà difficile e ne abbiamo già parlato parecchio. Però sono convinto che i tifosi allo stadio aiuteranno la squadra. O meglio, me lo auguro ed è quello che chiedo. Vorrei che i veri laziali ci aiutassero perchè ne abbiamo bisogno in questo periodo.

Cosa pensa di Kakuta?

Ci ha mostrato di avere ottime qualità. Domani verrà con me in panchina ma penso bisogna dargli dello spazio perchè può darci una grande mano. Vorrei dargli molte chances per ora devo valutarlo ancora un po perchè ha giocato poco. Se avrò opportunità lo proverò ancora.

Cosa ha chiesto al presidente riguardo i giocatori in scadenza?

Ora penso ad altro. Abbiamo un campionato da portare avanti e a questo ci penserò quando sarà finito.

La Lazio ha perso qualità privandosi di Hernanes?

Beh, certo! Lui ha una caratteristica diversa da quelli che sto usando ora. Sappiamo tutti che lui al limite dell’area può essere pericoloso. Ma ora ho altri giocatori e le occasioni le abbiamo comunque avute. Non siamo riusciti a sfruttarle tutte ma ci sono state in quantità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy