Scaloni si. Out Ederson, rebus centrocampo

Scaloni si. Out Ederson, rebus centrocampo

FORMELLO – Giornata ricca indicazioni e controindicazioni, quella potuta osservare oggi durante l’allenamento pre-partita di Lazio-Genoa, presso il centro sportivo biancoceleste. Tutti in fila alle ore 16:50, con 10 minuti di anticipo rispetto all’orario previsto, per mettere alle spalle la sfida di Europa League e preparare il match contro i…

FORMELLO – Giornata ricca indicazioni e controindicazioni, quella potuta osservare oggi durante l’allenamento pre-partita di Lazio-Genoa, presso il centro sportivo biancoceleste. Tutti in fila alle ore 16:50, con 10 minuti di anticipo rispetto all’orario previsto, per mettere alle spalle la sfida di Europa League e preparare il match contro i rossoblu. Un’ora abbondante di seduta, iniziata con una fase di palleggio e riscaldamento, intervallata da possesso palla e lavoro atletico, conclusa con la tipica partitella finale.

Ederson è out – Tutti presenti, tranne degenti e infortunati, tra i quali va annoverato anche il nome del brasiliano, oggi assente dal campo e non inserito nella lista dei convocati. Per rimanere in tema infermeria, Diakitè, Radu e Konko hanno proseguito il lavoro fisioterapico, mentre Brocchi ha svolto la prima parte di lavoro con la squadra e la seconda in regime differenziato. Regolarmente in gruppo Cana e Candreva, di rientro dall’attacco influenzale subito in quel di Londra, abili e arruolabili per la gara di domani.

Scaloni in rimonta – Nelle prove odierne l’argentino è stato utilizzato da terzino destro accanto a Biava, con Cavanda sull’out opposto in compagnia di Ciani, motivo per cui il numero 5 laziale sembrerebbe in vantaggio sul collega belga per una maglia da titolare. Discorso analogo va fatto su Ciani, vista la disposizione di Lulic e Dias sul fronte opposto, per un quartetto che si completerebbe con Dias e Lulic, schierati per la cronaca assieme a Zauri e Stankevicus. Carte mischiate tra fratinati e non, ma scelte apparentemente chiare. 

Zarate sfoglia la margherita – (Petkovic) M’ama o non m’ama? E’ questo il dilemma del Pibe de Haedo, che anche oggi come accaduto nell’antivigilia di Tottenham-Lazio, è stato schierato largo a sinistra nel presunto blocco dei titolari. A centrocampo ha destato curiosità la coppia di mezze ali posizionate davanti a Ledesma in cabina di regia, formata da Hernanes e Mauri, con Candreva che si è ripreso la fascia destra. Con Gonzalez, e Cana nel mezzo sul fronte opposto, è inevitabile scendere nel campo delle ipotesi.

Kozak rincorre Klose – La sicurezza è quella relativa al bomber tedesco, che parte avvantaggiato sull’attaccante ceko per una maglia dal 1′, anche se c’è da registrare il test odierno in cui il gigante laziale ha agito da unica punta nella squadra dei fratinati. Il rebus dunque è relativo alla linea di centrocampo, dove sono in quattro per due maglie: Zarate sfida Mauri e Onazi in probabile ballottaggio con Gonzalez. Questi ultimi due potrebbero giocare insieme in caso Candreva non fosse al 100%, come successo giovedì al White Hart Lane.
 



I CONVOCATI DI LAZIO-GENOA
:

Portieri: Bizzarri, Carrizo, Marchetti

Difensori: Biava, Cavanda, Ciani, Dias, Scaloni, Stankevicius, Zauri

Centrocampisti: Cana, Candreva, Gonzalez, Hernanes, Ledesma, Lulic, Mauri, Onazi

Attaccanti: Floccari, Klose, Kozak, Rocchi, Zarate
 


 

PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio(4-1-4-1): 22 Marchetti – 5 Scaloni, 20 Biava, 3 Dias, 19 Lulic – 24 Ledesma – 87 Candreva, 23 Onazi, 8 Hernanes, 6 Mauri – 11 Klose

A Disp.: 1 Bizzarri, 84 Carrizo, 2 Ciani, 33 Stankevicius, 39 Cavanda, 78 Zauri,  27 Cana, 15 Gonzalez, 10 Zarate, 99 FLoccari, 18 Kozak, 9 Rocchi

All. Vladimir Petkovic
 


 

L’inviato – Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy