VIDEO FORMELLO – Tanto turnover e un ballottaggio

VIDEO FORMELLO – Tanto turnover e un ballottaggio

FORMELLO – E’ tempo delle scelte per Vladimir Petkovic, che a ventiquattr’ore dalla sfida di ritorno con lo Stoccarda (andata 0-2 per la Lazio ndr), oggi a partire dalle 17 ha condotto l’allenamento di rifinitura. Pioggia battente e tanti dubbi di formazione. La certezza è che, come ripete spesso il…

FORMELLO – E’ tempo delle scelte per Vladimir Petkovic, che a ventiquattr’ore dalla sfida di ritorno con lo Stoccarda (andata 0-2 per la Lazio ndr), oggi a partire dalle 17 ha condotto l’allenamento di rifinitura. Pioggia battente e tanti dubbi di formazione. La certezza è che, come ripete spesso il tecnico: “Manderà in campo la squadra migliore”. Questa volta però, non sarà facile scegliere quale, per via di alcuni giocatori sovraffaticati, altri infortunati, nonchè lo squalificato Lorik Cana. Rosa ristretta dunque, e un impegno che non ammette sbagli.

Scelte condizionate – Dopo un breve colloquio con tutta la rosa, oggi rimpolpata con le presenze di quattro primavera (Guerrieri, Cataldi, Antic e Lombardi), e un breve riscaldamento, Petkovic ha testato l’undici anti-Stoccarda. Dias non ci sarà per via di un problema muscolare, mentre a Ledesma e Gonzalez in ottica turnover (l’uruguayano dovrà inoltre rispondere alla chiamata in nazionale), sarà concesso di rifiatare partendo dalla panchina. Hernanes invece, in considerazione del prossimo turno di squalifica in campionato, sarà regolarmente al suo posto. Tornerà dal 1′ anche Stefano Mauri dopo il rodaggio effettuato contro la Fiorentina, così come Candreva fermato dal giudice sportivo domenica scorsa. Infine Onazi avrà una nuova chances da titolare.

Dietro ok, davanti si balla – Per la linea di difesa (rigorosamente a quattro) le scelte sono pressochè obbligate. Come detto non ci saranno l’acciaccato Andrè Dias e lo squalificato Cana, pertanto la coppia centrale sarà composta da Ciani e Biava. Fasce affidate a Stefan Radu e Bruno Pereirinha, unici interpreti di ruolo rimasti, salvo la possibilità che Lulic possa scalare e garantire un’alternativa su entrambe le corsie. Questo porrebbe Ederson in rampa di lancio, al quale però, verrà risparmiato, almeno inizialmente, il rischio d’impiego di impiego su un campo pesante, che a detta dello stesso allenatore ne può condizionare la prestazione vista la sua recente storia clinica. Per il ruolo di unica punta nel classico 4-1-4-1, è ballottaggio aperto tra Kozak e Floccari: il ceco fino a ieri sembrava in vantaggio, ma oggi è stato provato l’attaccante calabrese.

 

 

I CONVOCATI DI LAZIO-STOCCARDA:

 

PORTIERI: Marchetti, Bizzarri, Scarfagna;

 

DIFENSORI: Biava, Ciani, Radu, Pereirinha;

 

CENTROCAMPISTI: Ledesma, Onazi, Mauri, Ederson, Candreva, Lulic, Gonzalez, Hernanes, Cataldi, Crecco;

 

ATTACCANTI: Floccari, Kozak, Lombardi.


LA PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio(4-1-4-1): 22 Marchetti – 17 Pereirinha, 20 Biava, 2 Ciani, 26 Radu – 23 Onazi – 87 Candreva, 6 Mauri, 8 Hernanes, 19 Lulic – 99 Floccari (Kozak)

A disp.: 1 Bizzarri, 15 Gonzalez, 24 Ledesma, 7 Ederson, 18 Kozak (Floccari)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy