Petko conferma il turnover anti-Roma

Petko conferma il turnover anti-Roma

FORMELLO – Il derby si avvicina inesorabile, ma prima c’è da risolvere la pratica Panathinaikos, crocevia fondamentale per ipotecare il passaggio nella fase a gironi di Europa League. Le scelte di Petkovic, per la sfida di giovedi, saranno inevitabilmente condizionate dall’imminenza della stracittadina. E’ pronto un massiccio turnover, per presentarsi…

FORMELLO – Il derby si avvicina inesorabile, ma prima c’è da risolvere la pratica Panathinaikos, crocevia fondamentale per ipotecare il passaggio nella fase a gironi di Europa League. Le scelte di Petkovic, per la sfida di giovedi, saranno inevitabilmente condizionate dall’imminenza della stracittadina. E’ pronto un massiccio turnover, per presentarsi con forze fresche e riposate contro la Roma di Zeman. Turnover che non mancherà di essere applicato, che coinvolgerà ben 8/11imi del blocco titolare.

Si torna al lavoro, allarme verdeoro – La seduta, durata un’ora abbondante, si è composta di una prima parte di riscaldamento, seguita da prove tattiche e lavoro con il pallone, conlusa con una partitella a campo ridotto. Tutti presenti, Marchetti incluso che si è regolarmente allenato, ed Hernanes che si è riaggregato al gruppo. Per quanto riguarda il profeta, quest’oggi impiegasto da jolly, l’allarme sembra essere rientrato e per il derby non ci dovrebbero essere problemi. Dias e Rocchi infine, hanno svolto lavoro differenziato.

Radu e Cana titolari – Il difensore romeno è pronto al rilancio dal 1′, dopo le tre panchine consecutive alla fine del lungo peridod di riabilitazione. L’idea del tecnico è quella di riproporlo nerl ruolo di terzino sinistro, per far rifiatare un Lulic. Petkovic quest’oggi l’ha provato nella consueta linea a quattro di difesa, dove al centro è stata confermata la coppia Ciani-Cana, mentre sulla fascia destra ci sarà Scaloni. In porta toccherebbe ancora una volta ad Albano Bizzarri. Una difesa totalmente inedita, che però garantirebbe il totale riposo a Dias & Co.

Ancora 4-4-2, Zarate sfida Mauri – Nelle prove odierne, Ledesma e il giovane Onazi hanno costruito la cerniera in mediana, mentre sugli esterni spazio ad Alvaro Gonzalez e, forse, Stefano Mauri. Il brianzolo appare infatti in ballottaggio con Zarate, che quest’oggi ha provato ripetutamente gli schemi da palla inattiva. Una linea camaleontica, in grado di trasformarsi in un 4-3-1-2 uno dei alle spalle degli attaccanti, con Gonzalez a scalare mezz’ala. Per guidare l’attacco, la scelta di Petkovic cadrà su Floccari e Kozak. Non ci sarà Rocchi, fuori dalla lista Uefa, mentre Klose verrà risparmiato per il march contro la Roma.

Francesco Pagliaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy