ESCLUSIVA – Anellucci: “Alla Lazio ho proposto Aguero e Cavani, ma preferivano Makinwa”

ESCLUSIVA – Anellucci: “Alla Lazio ho proposto Aguero e Cavani, ma preferivano Makinwa”

L’agente: “Mea Vitali non ha giocato perchè il re del mercato glielo ha impedito”

ROMAClaudio Anellucci, agente Fifa, è intervenuto nella trasmissione “Cittaceleste speciale mercato di sera“, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 20,30 alle 23,30, su Cittaceleste Tv, canale 669 del digitale a Roma e nel Lazio: “Bielsa lo conosco da tanto tempo, lo conosco benissimo, mi ha sempre affascinato per il modo aggressivo di fare calcio. Mi sarei stupito in maniera positivo per la Lazio se prendesse un allenatore come lui. L’ultimo Cile non era così drastico nel suo modulo, è un allenatore molto intelligente e tira fuori dai giocatori il 101%, va allenare gli uomini. In Italia il calcio è ancora ai primi posti del calcio mondiale, sa fare calcio europeo. Personalmente Pavoletti non mi fa impazzire, non come titolare, lo stesso Immobile mi lascia molto perplesso, Bielsa vuole scegliere i giocatori e su questo dormiamo sonni tranquilli. La cosa mi stupisce, spero che non svanisca tutto, sicuramente mi stupirebbe che Lotito si sieda con Bielsa e faccia il mercato, ma anche che si alzi l’asticella sull’ingaggio dell’allenatore, sarebbe una svolta epocale. Andrei ad abolire il campionato Primavera, ma farei un campionato seconde squadre, come c’è in tutti i campionati Europei, quanti 97/98 e 99 non giocano, così avrebbero una grande opportunità. Se noi diamo un grosso aiuto ai nostri giovani sarebbe fondamentale. Ci sono troppi stranieri, se pensiamo che l’Inter e il Milan hanno più del 50% di giocatori stranieri nella Primavera, è una cosa che deve far riflettere. Abbiamo avuto la fortuna di avere mandati per l’esclusiva con l’Italia. Mi ricordo le chiamate di Lotito per giocatori in prestito come Mascherano. Chiamò in Argentina dicendo che voleva un giocatore che non sapeva neanche il nome. Portai un giocatore giovane Uruguaiano di Cavani mi risposero dopo quattro ore di attesa: “Che ci facciamo di Cavani abbiamo Makinwa?”.  Abbiamo proposto anche il Kun Aguero, proprio perché io sono laziale per amore di questi colori. Finchè non vedo Bielsa a Formello non ci credo. Mi ricorda molto Mourinho nella gestione dei calciatori, riesce a convincere i giocatori a fare sacrifici. Lavora molto sulla parte fisica. Se la società ha fatto questo colpo, sarebbe fantastico. Loco significa che le sue idee sono al di sopra di tutto. Mihajlovic in confronto a Bielsa è un bambino delle elementari. Con grosso dispiacere mi dispiace che sia uscito l’Uruguay così come il Brasile in Coppa America. Spero che non sia l’Argentina a trionfare, sicuramente ci sono dei profili interessantissimi, sia in Perù che Paraguay. 11 anni fa portai Mea Vitali che giocò poco, ma gli fu impedito da colui che viene considerato il re del mercato. Sono stato a vedere la Coppa America 4 o 5 giorni, tanti osservatori europei, pochi dell’Italia e della Lazio nessuno. Milik lo devi prendere prima dell’Europeo, ora il suo prezzo è arrivato alle stelle”. Intanto il mercato entra nel vivo >>> CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy