ESCLUSIVA – Maestrelli: “La Lazio mi ha cambiato la vita”

ESCLUSIVA – Maestrelli: “La Lazio mi ha cambiato la vita”

Massimo Maestrelli ha ricordato lo Scudetto del 1974

Maestrelli

ROMAMassimo Maestrelli è intervenuto ai microfoni della Pupa&ilpicciotto, in onda dalle 12 alle 14, su CITTACELESTE TV, canale 669 del digitale terrestre a Roma e nel Lazio, dal lunedì al venerdì: “E’ stata la giornata più bella passata da mio padre. Ci sono molte analogie con il Leicester, i due centravanti si assomigliano anche molto. Penso quasi tutti i giorni che le teste sono sempre collegate. Non credo che faremo una cosa, non è importante il fare qualcosa ma esserci sempre. L’abbraccio con papà è stata la cosa più bella che mi ricordo. L’anno prima eravamo vicini allo spareggio, poi quello successivo non te l’aspetti proprio la vittoria. La paura ti permette di giocare con maggiore prudenza“.

INZAGHI – “Sinceramente è una persona per bene e laziale. Se fossi il presidente gli darei fiducia, mi piace come persona e come tecnico”.

RAPPORTO SOCIETA’ E TIFOSI – “Il calcio sta subendo un periodo di crisi pazzesco. La Lazio ha l’aggravante che gli animi si sono calmati, siamo arrivati all’indifferenza che è il male peggiore. Il rischio è grossissimo che possa succedere questo che ci sia anche un calo di abbonamenti anche la prossima stagione. Il tifo deve essere trascinato. Mi ritengo una persona fortunata, la Lazio è stata la fetta più grande, ci ha cambiato la vita a me e a tutta la nostra famiglia“.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy