ESCLUSIVA – Parisi: “Rocchi lo hanno comprato i laziali. I piccoli azionisti furono danneggiati”

ESCLUSIVA – Parisi: “Rocchi lo hanno comprato i laziali. I piccoli azionisti furono danneggiati”

A IO TIFO LAZIO è intervenuto Alfredo Parisi presidente di Federsupporter

parisi

ROMAAlfredo Parisi è intervenuto ai microfoni di CITTACELESTE TV, nella trasmissione “IO TIFO LAZIO”, in onda dal lunedì al venerdì dalle 21 alle 23: “Stamattina abbiamo mandato una lettera al Prefetto sulle barriere. Ci sono delle incongruenze rispetto alle disposizioni della costruzione delle barriere. Vogliamo incontrarlo per stabilire i diritti dei tifosi e la sicurezza. Spero che ci tendano le mani, l’abbiamo mandata oggi. Tutti i giovedì l’Osservatorio si riunisce e poi danno la rischiosità della partita. La tessera del tifoso significa identificazione di chi va allo stadio, le altre cose sono andate nel dimenticatoio. Oggi non è difficile individuare i trasgressori, le società sono le prime colpevoli che spesso se ne lavano le mani. C’è un disegno di legge sul consumo molto importante, speriamo che possa andare in porto. E’ una battaglia che stiamo portando avanti in modo molto solitario. Non mi posso far togliere i miei diritti, la forza di Federsupporter si basa sulla forza associativa. La base fa le rivoluzioni, chi governa il calcio non vuole cambiare il sistema. E’ facile andare dietro al mercato è meno impegnativo. Oggi il tifoso italiano viene ridotto a un mero aspetto delinquenziale. Non c’è interesse per le società di portare la gente allo stadio. Alla Lazio la biglietteria incide per il 7%. I tifosi possono fare la vera rivoluzione democratica, se vuoi portare un amico allo stadio e siede due file sotto di te e chiedi al vicino di cambiare posto, rischia il Daspo. Ti rendi conto?”.

LOTITO“La Consob e la Cassazione, nel 2004 quando c’è stata la cessione del pacchetto di maggioranza ha ammesso che c’è stata una vendita fittizia per far si che il precedente possessore fosse inattaccabile. Quando hai più del 33% devi fare un OPA per quanto riguarda una società per azioni. Questa offerta è stata fatta circa un anno e mezzo dopo, la Consob dice che i piccoli azionisti hanno subito un danno di circa 10 euro ad azione. C’era uno studio legale a disposizione ma si sono presentati solo in 4, ne bastavano 40 e si poteva fare un’azione molto importante”.

ROCCHI – “Era il periodo dell’aumento di capitale della Lazio. Fu costituita la Lazio Family da Gian Casoni, invitammo i tifosi della Lazio a portare ognuno un contributo di qualunque tipo per fare l’aumento di capitale. Grazie ai tavolini e ai gazebi, devo ringraziare ancora una volta i ragazzi della Curva Nord che sono andati porta  a porta, abbiamo raccolto un milione e trecentoduemila euro che è il valore di Rocchi. Ho ancora l’elenco di queste 1637 persone che ringrazierò per tutta la vita. Servivano per la Primavera. La gente laziale si è sacrificata. Da Gian Casoni vennero due bidelle che rinunciarono alle vacanze per portarci 400 euro per uno, per salvare la Lazio. Questa è l’essenza della lazialità”.

FLAMINIO – “Il sogno è quello di creare uno Stadio di proprietà dei tifosi come è Stanford Bridge, basterebbero 20000 laziali, che potrebbero restituire dignità a un monumento del Comune di Roma”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy