ESCLUSIVA – Gottardi: “Dopo il derby…”

ESCLUSIVA – Gottardi: “Dopo il derby…”

Pubblicata ieri 21/01 di SIMONE IPPOLITIROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva l’ex biancoceleste Guerino Gottardi. Un piccolo amarcord nel ricordo del sua esperienza con la maglia della Lazio e del gol indimenticabile nel derby.Era…

Pubblicata ieri 21/01

di SIMONE IPPOLITI

ROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva l’ex biancoceleste Guerino Gottardi. Un piccolo amarcord nel ricordo del sua esperienza con la maglia della Lazio e del gol indimenticabile nel derby.

Era il 21 gennaio del 1998 e Guerino Gottardi si involava verso la Curva Nord per mettere il pallone in rete nel 2 a 1 definitivo nel derby di Coppa Italia: “E’ passato tanto tempo, così mi fate sentire vecchio – scherza Gottardi – sono stati momenti bellissimi. Era l’anno dei 4 derby di stagione, un record quasi impossibile da battere. Poi da quella stagione in poi, abbiamo raccolto grandissimi risultati. E’ stato un grande inizio per quella Lazio”. 

Sul suo ex compagno di squadra Veron che ha annunciato che a fine stagione lascerà il calcio: “Ma non si era già ritirato? Aspetterei ancora per crederci (ride). Era un ragazzo orgoglioso, grandissimo giocatore e completo. A volte non condivideva alcune scelte di campo, però faceva parte del suo carattere. Era una grande Lazio, anche se non mi piacciono molto i paragoni. C’erano tanti nazionali e mi ricordo che a volte rimanevo io e altri 5-6 giocatori!”. Ma a proposito di nazionale, indimenticabile il coro tramandato da Gigi Corino proprio a Guerino che risponde con una battuta: “Beh, ma lo fanno a me o a lui? E comunque sono ricordi bellissimi, viene ancora cantata…”. 

 

Una settimana fa Guerino Gottardi era a Roma e ha fatto visita al suo ex compagno di squadra Simone Inzaghi, ora allenatore della primavera biancoceleste:“Beh l’ho trovato un po’ cambiato…adesso sembra una persona seria! Complimenti a Simone, è un ottimo mister. E comunque ero con mio figlio che si sta avvicinando al mondo del calcio. E’ molto più tecnico di me, ma deve “fare un po’ di terra”, si deve un po’ sporcare le ginocchia”.

E di Petkovic che si dice?: “Ora passo tanto tempo in Svizzera per le mie attività. Ho vissuto quei momenti, quando si parlava di una possibilità di vedere Petkovic come nuovo tecnico della svizzera. Adesso qui ancora non si sbilancia nessuno. Naturalmente si aspetta prima di dare un giudizio”. 

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy