BIZZOTTO: “Se Marchetti non viene convocato contro la Spagna, rischia il mondiale. Al suo posto pronto De Sanctis”

BIZZOTTO: “Se Marchetti non viene convocato contro la Spagna, rischia il mondiale. Al suo posto pronto De Sanctis”

di SIMONE IPPOLITIROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva il giornalista Rai Stefano Bizzotto per analizzare il momento della Lazio e specialmente la personale situazione di Federico Marchetti in vista dei mondiali in Brasile e…

di SIMONE IPPOLITI

ROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva il giornalista Rai Stefano Bizzotto per analizzare il momento della Lazio e specialmente la personale situazione di Federico Marchetti in vista dei mondiali in Brasile e una convocazione in azzurro che potrebbe sfumare.

Sulla Coppa Italia e i posti “liberi” per la qualificazione in Europa League: “Per ora conosciamo il nome di una finalista che è la Fiorentina. I viola a mio avviso sono già con un piede in Europa vedendo la classifica e anzi, potrebbero attaccare il Napoli per un posto in Champions. Il campionato è ancora un libro da scrivere, dal momento che ancora sono tante le partite e quindi i punti a disposizione per centrare traguardi importanti. Con la formula dei 3 punti, basta inanellare 3-4 risultati positivi per ribaltare ogni forma di pronostico. E’ ancora troppo presto per azzardare delle previsioni”.

Sulla cessione di Hernanes: “L’ho visto contro il Sassuolo nel suo esordio e mi ha fatto una buona impressione. L’Inter può sfruttare il suo talento e il brasiliano potrebbe essere un “fattore” per Mazzarri qualora diventasse un punto di riferimento non solo per i calci piazzati, dove è molto bravo, ma anche per l’equilibrio della squadra. Ora – aggiunge Bizzotto – la Lazio con i soldi che sono entrati dalla cessione di Hernanes non ci può fare praticamente nulla dal momento che il vero mercato è chiuso. I biancocelesti a mio avviso, potranno godersi Keita, giocatore veramente interessante che ha già fatto vedere le sue qualità non solo in campionato ma anche nel palcoscenico europeo. Importante è il ritorno di Mauri, ma bisognerà valutare bene le sue condizioni e se potrà essere, in un certo senso, il sostituto di Hernanes, colmando la sua assenza”.

 

Il periodo difficile per Federico Marchetti con il mondiale che si avvicina: “C’è solo una partita prima dell’ufficializzazione dei 23 convocati per il mondiale brasiliano. L’appuntamento è per il 5 marzo al Vicente Calderon contro la Spagna. Se Marchetti non verrà convocato per questa partita, sinceramente la vedo dura per lui. E’ vero – precisa Bizzotto – ci sarà ancora tempo per Prandelli per mettere nero su bianco, ma potrebbero arrivare indicazioni importanti. In alternativa il c.t. potrebbe richiamare De Sanctis. Il portiere giallorosso non sta facendo la migliore stagione della sua carriera, ultimo l’errore in Coppa Italia, ma nonostante l’addio alla nazionale, potrebbe essere preso nuovamente in considerazione, come – ricorda Bizzotto – Peruzzi nel mondiale poi vinto nel 2006. 

Marchetti non ha mai avuto un rapporto fortunato con la nazionale. Facendo una battuta “ha scelto l’anno sbagliato”, in riferimento alla scorsa stagione dove ha fatto qualcosa di straordinario. Purtroppo per lui i mondiali ci sono ora. In azzurro – conclude Bizzotto – l’ultima apparizione risale nel match di Napoli contro l’Armenia, dove non ha fatto una buona partita. Prima però, bisogna ricordare le ottime parate contro l’Argentina nell’amichevole dello Stadio Olimpico”.  

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy