Colonnese: “La Lazio ha lavorato male. Biglia doppione di Ledesma”

Colonnese: “La Lazio ha lavorato male. Biglia doppione di Ledesma”

(Pubblicata ieri) ROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti e Gigi Corino, è intervenuto in esclusiva l’attuale collaboratore di Bortolo Mutti, Francesco Colonnese ora al Padova, squadra di Tommaso Rocchi. “Ora siamo in pausa dal momento che il primo…

(Pubblicata ieri)

ROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti e Gigi Corino, è intervenuto in esclusiva l’attuale collaboratore di Bortolo Mutti, Francesco Colonnese ora al Padova, squadra di Tommaso Rocchi. 

“Ora siamo in pausa dal momento che il primo impegno di campionato sarà il 26 gennaio con la trasferta contro il Trapani E’ naturale che dobbiamo cambiare marcia e stiamo facendo le valutazioni del caso per migliorare la situazione. La classifica parla chiaro, ci sono delle problematiche. Il Padova è una buona squadra, ma quello che veramente conta nel calcio sono le motivazioni. Senza l’atteggiamento giusto nel calcio di oggi non si possono fare cose importanti. La fame e la voglia di vincere sono prerogative importanti. Oggi in Italia prosegue Colonnesec’è poco talento in giro e per colmare questo gap è la testa a fare la differenza”. 

Su Tommaso Rocchi che con il Padova ha esordito il 20 dicembre scorso nella partita contro il Pescara: “Tommaso sta molto bene. L’ambiente ormai lo conosce e ha voglia anche lui di venir fuori da questa situazione. Ci aiuterà molto grazie alla sua esperienza. Si allena con grande impegno e molti ragazzi devono imparare da lui. E’ venuto qui non per retrocedere, ha scelto questa piazza perché ha voglia di dimostrare ancora il suo valore”.  

 

Sulla situazione biancoceleste e un’analisi riguardo alla programmazione da parte della società: “Beh sinceramente ci ho capito poco (ride ndr). Abbiamo già tanta confusione qui a Padova. Analizzare la situazione della Lazio non è semplice. Certamente una piazza così importante non merita una situazione del genere. La società ha lavorato male in fase di costruzione della squadra. Le difficoltà si sono accentuate e non si è rinforzata in questi ultimi anni, a differenza di altri club italiani. L’organico non è all’altezza per puntare ad alti livelli e con le prime 6 squadre del campionato. Secondo me la Lazio – precisa Colonnese – ha fatto bene nelle scorse stagioni anche perché le altre squadre non erano forti abbastanza. Poi però in casa biancoceleste non c’è stata una programmazione e un’idea di un lavoro a lungo termine. In difesa non ci sono grandi giocatori, a centrocampo ha comprato Biglia che è praticamente il doppione di Ledesma, ha perso Mauri e non lo ha rimpiazzato e poi c’è Klose, ma gli anni passano anche per lui. La società ha speso, ma lo ha fatto male”. E con l’arrivo di Reja, cambieranno le gerarchie: “Il tecnico sceglierà i giocatori che consoce, che con lui hanno fatto bene in passato. Poi, con il passare della stagione, darà maggiore spazio anche agli altri”.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy