ESCLUSIVA – Cataldi già a Genova, la Lazio non lo sostituisce… ma occhio a Vejinovic

ESCLUSIVA – Cataldi già a Genova, la Lazio non lo sostituisce… ma occhio a Vejinovic

E’ partito alle 11 da Fiuminicino, nel pomeriggio il primo allenamento e l’ufficialità del prestito secco

ROMA – Voleva giocare, non perdere l’Under 21 né la Nazionale, così Lotito l’ha accontentato: Cataldi a Genova in prestito secco. Trattativa lampo ieri fra le società, il centrocampista informato in serata ha detto sì, dopo aver ricevuto precise garanzie tecniche da Juric. Non voleva fare la fine con Inzaghi a Roma: «L’allenatore non mi vede», aveva detto Danilo la scorsa stagione, confidandosi in Nazionale, ma anche ad Auronzo. E non solo: s’era sfogato lontano dai microfoni anche quando Simoncino gli aveva preferito Murgia nella sostituzione. Adesso ci credete finalmente? Non è più destabilizzazione? L’epilogo conferma tutte le notizie trapelate? Inutile togliersi ora i sassolini dalle scarpe, meglio raccontare la cronaca, ma magari adesso pian piano si esaurirà lo scetticismo. Niente diritto di riscatto, comunque, la Lazio e Danilo vogliono riabbracciarsi a giugno. Cataldi chiedeva una buona piazza per esprimersi, aveva rifiutato Crotone, Empoli e Sassuolo (che pretendeva il riscatto). Sotto la Lanterna, senza pressioni, avrà tutta un’altra luce per poi riconvolare a nozze fra cinque mesi col primo amore. La società non ha intenzione di sostituirlo, si considera a posto con Murgia, Leitner e anche il jolly Lulic, pronto a rimettersi all’occorrenza a centrocampo. Occhio però a eventuali sviluppi su Vejinovic, affare da 3 milioni col Feyenoord prospettato dalla Seg. Si potrebbe fare coi soldi risparmiati in parte con l’ingaggio di Morrison: il Wigan, complice il ko di Powell, può chiudere. Vejinovic tra l’altro potrebbe essere una pezza in caso di eventuali sviluppi negativi sul rinnovo di Biglia: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy