ESCLUSIVA – Durante: “Anderson non è il Messia”

ESCLUSIVA – Durante: “Anderson non è il Messia”

Pubblicata ieri 17/01 ROMA – Sabatino Durante, agente Fifa e grande esperto di calcio sudamericano è intervenuto in esclusiva ai microfoni di 45′ MINUTO, trasmissione di calciomercato condotta da Federico Terenzi.Che mercato ci aspetta da qui fino alla fine della sessione? ”Il meglio deve ancora venire, è la tradizione di…

Pubblicata ieri 17/01

ROMASabatino Durante, agente Fifa e grande esperto di calcio sudamericano è intervenuto in esclusiva ai microfoni di 45′ MINUTO, trasmissione di calciomercato condotta da Federico Terenzi.

Che mercato ci aspetta da qui fino alla fine della sessione? Il meglio deve ancora venire, è la tradizione di mercato di gennaio.

Chi è la regina del mercato fino ad oggi? L’operazione che ha più senso è Jorginho al Napoli, in quella soluzione di campo, è il miglior giocatore del campionato italiano, Pirlo ha qualcosa in più, ha una continuità straordinaria e una grande profondità. Anche la Roma ha preso Naingollan, aveva altre priorità, forse sugli esterni, ma ha portato a casa un ottimo calciatore. Il Napoli, secondo me, ha fatto la cosa migliore.

Lulic-Quagliarella scambio possibile? La Juve sta cercando sugl esterni, sta cercando un giocatore diverso da Lulic, bisogna convincere Quagliarella. Non è titolare, è vero, per farlo arrivare a Roma, alla Lazio, bisogna trovare gli argomenti giusti, le prospettive tecnico agonistiche, è una operazione molto complicata.

Come si muoverà la Lazio? Andava rivitalizzata dal punto di vista dell’ età. Ho l’impressione che nel mese di gennaio, sia difficiel che arrivi qualche grande giocatore. Chi ha giocatori che possono fare la differenza, non li vende. Con le condizioni economiche diverse, va rinnovata in tutti i reparti. In mezzo al campo deve prende qualche giocatore di qualità.

Hernanes può partire a gennaio? “La situazione è particolare, o si rinnova oppure la Lazio prenderà quello che può prendere,la Lazio si sa deve rilanciarsi, andrebbe a castrarsi di un giocatore importante, è un’operazione onerosa in un mercato già povero. Credo che sia un’operazione difficilissima, ma negli ultimi due giorni di mercato può succedere di tutto. In quel momento di pazzia, tutto può accadere. Credo sia difficile la pista estera, nessuno va a spendere una cifra considerevole. Credo che se ci possa essere una follia, si possa fare sull’ asse roma Milano, sia Inter che Milan, mai dire mai. Il movimento dell’ Inter c’è, potrebbero uscire un paio di giocatori da un momento all’altro. Se dovesse far uscire due giocatori, allora potrebbe prendere Hernanes. Razionalmente dovrei pensare che nel mercato estivo l’operazione è più fattibile.

C’è qualche giocatore interessante dal Sudamerica che consiglierebbe a qualche squadra italiana? Beh, di certo non glielo vengo a dire a lei, in pubblica piazza (ride ndr). Il giocatore più bravo lo ha preso la Roma, è Paredes. Sul piano tecnico è un giocatore eccellente, mi piace, mi sono permesso di andarlo a vedere in una partita importante insieme a Riquelme. In quella partita Riquelme aveva piedi e passaggi per Paredes, qualche limite caratteriale ma con il tempo potrà crescere.

Perea e Felipe Anderson dove li mettiamo? Su Anderson, ha fatto cose egregie due anni fa, qualche qualità le ha. Bisogna tirarle fuori, forse alla Lazio le tirerà fuori. Sembrava che fosse arrivato il Messia, non è il Messia, è un buon giocatore che con il tempo può diventare importante per la Lazio. Perea ha una struttura fisica importante, ed ha mostrato anche di più di Felipe Anderson, sia lui che Perea, possono essere due elementi che in futuro potranno fare buone cose per la Lazio, ma non subito, hanno bisogno di tempo.

 Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy