Materazzi: “Brava Lazio, punta sui giovani”

Materazzi: “Brava Lazio, punta sui giovani”

ROMA – In occasione del Memorial Maurizio Maestrelli, la redazione di cittaceleste.it, ha intervistato in esclusiva Beppe Materazzi, suocero di Maurizio ed ex allenatore della Lazio per due stagioni.Il suo ricordo di Maurizio Maestrelli: “Maurizio era e è mio genero, marito di mia figlia, padre di Alessio e Andrea per…

ROMA – In occasione del Memorial Maurizio Maestrelli, la redazione di cittaceleste.it, ha intervistato in esclusiva Beppe Materazzi, suocero di Maurizio ed ex allenatore della Lazio per due stagioni.

Il suo ricordo di Maurizio Maestrelli: “Maurizio era e è mio genero, marito di mia figlia, padre di Alessio e Andrea per cui ci sono tante cose che mi legano a questo evento

Qual’è il ricordo più bella della sua esperienza nella Lazio?Sono stati due anni molto intensi che hanno permesso di far giocare tanti ragazzi come Paolo Di Canio per esempio, ma non solo lui. Sono tanti ricordi belli di un mestiere che ci porta sempre in giro per il Mondo”.


Tounkara e altri giovani sono pronti al salto in prima squadra?La cosa positiva della Lazio è che sta valorizzando i giovani importanti. E’ l’unica squadra di livello che lo sta facendo, pur non riuscendo a raggiungere risultati importanti, mi fa piacere che stia puntando su questo a differenza di altre società che puntano sempre a giocatori di livello, trascurando il settore giovanile che è un serbatoio importante”.

Stadio pieno il 12 maggio e vuoto in campionato. Che cosa cerca il tifoso della Lazio?Vuole dimostrare a Lotito che la lazialità esiste, quindi il respidente dovrebbe ascoltare la volontà dei tifosi e tenerne conto. Ma anche i tifosi devono andare allo stadio, hanno dimostrato il 12 maggio di esserci, perchè senza di loro la società non puo’ ottenere introiti che gli permetterebbero di raggiungere traguardi sempre più importanti”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy