ESCLUSIVA – No ai pullman, si alla Lazio: macchinata biancoceleste fino a Salisburgo

ESCLUSIVA – No ai pullman, si alla Lazio: macchinata biancoceleste fino a Salisburgo

La compagnia che doveva accompagnare i tifosi fino in Austria non ha garantito i mezzi previsti, nonostante questo i laziali saranno alla Red Bull Arena

di cittacelesteredazione

ROMA – Dopo giorni di attesa è scattata l’ora di Salisburgo-Lazio. La squadra di Simone Inzaghi è atterrata ieri in Austria e nel tardo pomeriggio ha fatto il classico walk-around presso la Red Bull Arena. Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa ha parlato anche dei circa 1400 tifosi della Lazio che saranno presenti a Salisburgo per spingere la squadra nel ritorno dei quarti di finale di Europa League. Il viaggio dei supporters biancocelesti però non è iniziato nel migliore dei modi. Come raccolto in esclusiva dalla nostra redazione infatti i circa 200 tifosi che si erano dati appuntamento a mezzanotte a Piazzale Clodio per partire verso Salisburgo si sono ritrovato senza pullman. La compagnia che avrebbe dovuto guidare la spedizione dei tifosi in terra austriaca non ha garantito i mezzi previsti, presentando un solo pullman a fronte dei quattro previsti.

VOGLIA DI LAZIO

Nonostante questo i tifosi non si sono tirati indietro e restituita la quota del pullman si sono organizzati per una “macchinata” verso Salisburgo. Oltre ai 50 tifosi circa che sono partiti con il pullman presente, il resto dei supporters biancocelesti sono partiti condividendo le macchine, dividendo i costi del viaggio pur di non mancare all’appuntamento della Red Bull Arena. Partenza inevitabilmente posticipata alle 2.30 di notte, con arrivo previsto in quel di Salisburgo subito dopo l’ora di pranzo. E’ proprio vero che non esistono confini nel cuore di un innamorato, specialmente se di Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy