ESCLUSIVA – Roma infastidita dal terzo tricolore biancoceleste. Eppure nel 1942… Tavecchio: “Scudetto 1915? Di non facile soluzione”

ESCLUSIVA – Roma infastidita dal terzo tricolore biancoceleste. Eppure nel 1942… Tavecchio: “Scudetto 1915? Di non facile soluzione”

I giallorossi vinsero il campionato richiamando dal fronte 5 loro giocatori con l’ok di Mussolini

1 Commento

ROMA – Spesso la storia si dimentica, ma non si cancella. Specie se rispuntano improvvisamente documenti dagli archivi della memoria. Qualcuno da mesi, settimane, ora giorni, storce il naso su uno scudetto sacrosanto, strappato alla Lazio nel 1915 e a un passo dall’essere restituito dalla Figc al legittimo proprietario (ex aequo col Genoa). Tanto che il promotore dell’iniziativa biancoceleste che ha raccolto 33mila firme, ovvero l’avvocato Mignogna, sta cercando di mantenere da tempo un profilo bassissimo. Il perché? Teme che dall’altra parte del Tevere qualcuno possa interferire nella decisione finale perché infastidito – forse è dire poco – dalla possibilità che la Lazio possa avere nell’albo d’oro lo stesso numero di tricolori (3) della Roma. Non a caso ecco le parole del presidente della Figc Tavecchio, che cerca di placare gli entusiasmi: “Abbiamo creato una Commissione di saggi che stanno valutando, ma non è stata fatta alcuna assegnazione. Si dovrà inquadrare anche nelle competenze della Federazione. Soluzione il 4 agosto? No, mai detto. Andremo avanti con la trattazione del caso, non sarà un problema semplice da giudicare”.

IL 1915 – Torniamo per un attimo a quelle pagine biancocelesti sbiadite fra la polvere da sparo, ancora zuppe di sangue. La Lazio non vinse lo scudetto del 1915 solo perché scoppiò la prima guerra mondiale. Eppure, il club biancoceleste era stato l’unico ad aggiudicarsi sul campo il campionato dell’Italia Centrale. La Figc, invece, con successiva delibera post bellica, assegnò d’ufficio il titolo di Campione d’Italia al Genoa che a una giornata dal termine, per l’insorgere del conflitto bellico, si era fermato a 7 punti in testa nel girone dell’Alta Italia. Fra le due si sarebbe dovuta tenere la finalissima, invece il titolo venne attribuito al Grifone senza nemmeno tenere conto del trionfale cammino biancoceleste, iniziato col secondo posto nel girone laziale con gli scatenati Consiglio e Grasselli, autori addirittura di 6 reti a testa già nelle prime 3 giornate. E pensare che oggi alla Lazio manca un bomber. E non riesce più a vincere un “maledetto derby”: nella scalata al tricolore battuta sia all’andata che al ritorno nelle semifinali dell’Italia centrale (2-1 e 5-1, con doppiette ancora degli scatenati attaccanti) la Roman, dalla cui fusione con Fortitudo e Alba nel 1927 sarebbe nata l’attuale Roma. La stracittadina del 9 maggio 1915 al campo di Villa Glori, arbitrata dal fischietto Bellucci, sarebbe stata l’ultima partita prima della partenza per il fronte: al 18’ del secondo tempo, su rigore, l’ultimo gol biancoceleste di Maranghi. Non disputata la sesta e ultima giornata di ritorno con il Lucca, ma solo perché il club si ritirò anzitempo dal torneo per problemi finanziari. Quella fu una vittoria a tavolino, questo scudetto scucito alla Lazio è invece un brutto scherzo del destino.

ROMA

SCUDETTO GIALLOROSSO – Ad ogni modo i giocatori biancocelesti vennero tutti richiamati al fronte allo scoppio della prima guerra mondiale. Invece, da alcuni carte esclusive, Cittaceleste.it scopre che ci fu invece un trattamento di riguardo per la Roma che nel 1942 si sarebbe legata al petto il suo primo scudetto. Venne inviata una lettera a Mussolini per far rientrare nella capitale cinque calciatori (Cappelllini, Donati, Benedetti, De Grassi, Acerbi), con la risposta di Nicola de Cesare, segretario personale del Duce. Insomma per la società giallorossa sempre una corsia preferenziale. Nei secoli dei secoli. Amen, ma almeno restate in silenzio: CONTINUA A LEGGERE

ROMA2

Cittaceleste.it

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. erpaolo_958 - 1 anno fa

    Si ma perché non fate vedere anche la risposta dlalla richiesta dove viene negata al pari di richieste avvenute da altre squadre? Eppure nella pagina dove si scarica quel documento si trovano anche hli altri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy