ESCLUSIVA RR – Lazio, parla Storace: “Lotito comprò la società con un pezzo di carta. Spero che ora la venda. Lui romanista?”.

ESCLUSIVA RR – Lazio, parla Storace: “Lotito comprò la società con un pezzo di carta. Spero che ora la venda. Lui romanista?”.

ROMA – In esclusiva ai microfoni di Radio Radio è intervenuto Francesco Storace per commentare l’attuale momento in casa Lazio: “Lotito? Ricordo come diventò presidente. Quando la Lazio stava fallendo con Cragnotti, venne in Regione per riscuotere dei crediti con noi. Non potevamo negargli nulla e con quel pezzo di…

ROMA – In esclusiva ai microfoni di Radio Radio è intervenuto Francesco Storace per commentare l’attuale momento in casa Lazio: “Lotito? Ricordo come diventò presidente. Quando la Lazio stava fallendo con Cragnotti, venne in Regione per riscuotere dei crediti con noi. Non potevamo negargli nulla e con quel pezzo di carta lui comprò la Lazio. Da allora i rapporti s’interruppero”. Lotito adesso: “Sta facendo arrabbiare mezza città e questo non va bene. Non mi sarei mai aspettato qualcosa del genere. Delle immagini che ho visto mi ha impressionato la Monte Mario. Bambini e famiglie che contestavano. Come si può campare così? Io gli consiglio di andare via in 5 minuti o almeno di trovare un compratore. Spero la venda a qualcuno, che significa dire che la cede al figlio? Non sta ne in cielo ne in terra una cosa del genere”. Lotito romanista? “Ricordo che quando la Roma aveva vinto il Derby e lui era accanto a me, esultava. Forse gli faceva comodo farlo visto che era vicino al Presidente della Regione”.

 

Il bilancio: “Il termometro del consenso è sottozero. Perché mettere a rischio dei poliziotti che ti fanno la scorta. Hai una città contro di te, che senso ha andare avanti? Sembra il presidente dell’Ucraina”. Si potrebbe trovare qualche imprenditore: “L’atteggiamento di Lotito ha gettato una luce fosca sula tifoseria. Il suo atteggiamento non aiuta. Non attrae investimenti, l’habitat non sembra tranquillo”. Rimane per la questione stadio? “Sono convinto che c’è interesse ma ci sono norme urbanistiche che non vanno trascurate e sono imprescindibili”. Cosa dovrebbe cambiare? “Farsi vedere di meno, non credo si possa ricucire il rapporto. La strafottenza è una cosa insopportabile. Un consiglio? #liberalalazio”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy