ESCLUSIVA – Vulpis: “Diritti tv? Il problema non è Infront”

ESCLUSIVA – Vulpis: “Diritti tv? Il problema non è Infront”

Marcel Vulpis parla diritti tv

diritti

ROMA – Ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda sugli 88,100 di Elle Radio e su CITTACELESTE TV canale 669 del digitale terrestre, è intervenuto il direttore di sporteconomy.it, Marcel Vulpis: “Dodici o tredici club sono in rosso, il sistema calcio italiano non sa fare impresa. Il costo gestionale è quello dei calciatori che sono fuori mercato. A Roma De Rossi e Totti sono intoccabili e i loro ingaggi pesano sul bilancio. Il calciatore più passa il tempo e più il suo valore si depaupera: Totti resta il più pagato nel rapporto età/salario. Le squadre non dovevano essere quotate in borsa , è un prezzo che pagano ancora oggi. La problematica non è Infront nei diritti Tv: dieci anni fa i club sono stati costretti ad andare in Rai per ricomprarsi il loro diritto. Il problema è progettuale, ma non riguarda solo ora, anche i presidenti passati non hanno avuta una progettualità a medio e lungo termine su questa tematica. I club si autofinanziano da soli, non c’è un minimo rischio d’impresa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy