Zavaglia: “FA7 non farà la fine di Zarate”

Zavaglia: “FA7 non farà la fine di Zarate”

ROMA (di Mi.Bor.) – In esclusiva ai microfoni di Cittaceleste.it, all’interno della trasmissione IO TIFO LAZIO – SPECIALE ESTATE (in onda dal Lunedì al Venerdì dalle 21 alle 23 sul canale 669), ha parlato l’agente Franco Zavaglia: “Mi sembra che quest’anno le squadre che avevano perso terreno stanno cercando di…

ROMA (di Mi.Bor.) In esclusiva ai microfoni di Cittaceleste.it, all’interno della trasmissione IO TIFO LAZIO – SPECIALE ESTATE (in onda dal Lunedì al Venerdì dalle 21 alle 23 sul canale 669), ha parlato l’agente Franco Zavaglia: Mi sembra che quest’anno le squadre che avevano perso terreno stanno cercando di recuperare il gap. E’ naturale che il calciomercato non è ancora chiuso ma che la maggior parte delle operazioni si stanno chiudendo prima dell’inizio dei ritiri”. Felipe Anderson: “La valutazione di mercato la fanno domanda e offerta. E’ impossibile dargli un valore. Secondo me bisogna aspettare e capire le necessità che hanno le società in Italia e all’estero. E’ naturale che acquistato da una società italiana assume un certo valore, se acquistato da City o Real Madrid diventa ancora superiore. La Lazio ha fatto bene a scommetterci. Sono sicuro che diventerà un calciatore di spessore internazionale, un top player. E’ giovanissimo e bisogna aspettare la sua maturazione. L’allenatore dovrà dargli gli spazi dovuti riflettendo sulla sua età”. Riflettere o aspettare come con Zarate: “Intanto sono due situazioni nettamente differenti. Questo è un ragazzo che sta agli inizi della carriera e tutti gli augurano un futuro luminoso. Io, conoscendo la famiglia, penso che difficilmente possa percorrere la strada di Zarate. Ogni giocatore ha un percorso che già s’intravede”.

 

 

 

 

Bertolacci vale 20 milioni…e Biglia? “Sono due calciatori di differente spessore tecnico. Bertolacci secondo me è stato pagato il giusto. Il Milan cercava un giocatore con quelle caratteristiche e la Roma ce l’aveva. Domanda e offerta fanno il prezzo. Non penso che come molti media dicono sia stato pagato troppo. Trattandosi un giocatore italiano senza il ‘nome straniero’ si attacca il nostro prodotto. Il giardino del vicino è sempre più bello. Per me è un calciatore importante”. Pollace, il capitano della Primavera: “Il ragazzo deve fare un percorso di maturazione importante. I risultati parlano in suo favore. E’ un calciatore comunque già di spessore ed è giusto che vada a farsi le ossa per poi pensare di tornare a farsi le ossa. Non può restare per fare 10 minuti. Acquistare esperienza è fondamentale. Quale sarà la squadra ancora non si sa, ma bisogna trovarla, con un allenatore che ne apprezzi le caratteristiche. Il ritiro? Potrebbe accadere. Da qui a quando parte la Lazio se non si trovano soluzioni è possibile ma spero che ciò non accada”. Clasie nel mirino biancocelesti: “Il campionato italiano è difficile. Buon giocatore ma qui serve attenzione per 90 minuti. Bisogna vedere il reazione”. Un suggerimento alla Lazio: “Lo staff della Lazio è talmente esperto e informato sui calciatori che non sta a me. Bisogna trovare semplicemente calciatori importanti che vanno ad aumentare il valore della squadra. Prendere tanto per prendere non serve. I biancocelesti si stanno muovendo con attenzione e alla fine qualche nome di spessore sbarcherà”. L’operato di Tare: “E’ un grosso conoscitore di calcio. Ha dimostrato e non sono io che lo dico, di saper prendere calciatori importanti fra i professionisti e fra i giovani. Penso che abbia la sua professione nel sangue. E’ naturale che qualche volta su può sbagliare…ma chi non sbaglia? Solo chi non ci prova. Tare è uno dei dirigenti più importanti del calcio italiano”. La fine delle comproprietà: “E’ stata tolta una legge che alcuni interpretavano in un modo, altri in un altro. E’ normale che è finita un’era e ne inizia un altra, ma si troveranno altri modi di operare. Era comunque una cosa prettamente italiana, all’estera non esistevano. C’è il diritto di riacquisto a esempio che è saltato fuori. Non si sentirà la mancanza delle comproprietà”.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy