Foggia: “Io alla Lazio? Non posso dire nulla”

Foggia: “Io alla Lazio? Non posso dire nulla”

L’ex calciatore biancoceleste, ai microfoni di Radio Incontro Olympia, ha parlato di un eventuale futuro nella dirigenza biancoceleste

AGGIORNAMENTO ORE 14:00 – Pasquale Foggia, intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia, ha parlato di un eventuale futuro nella dirigenza biancoceleste: “Non posso e non voglio dir nulla in questo momento. Il mio nome accostato alla Lazio? Non lo sapevo, non avevo letto i giornali. Stamattina sono impegnato a prepararmi per una partita di beneficenza al San Paolo di Napoli, sempre se ancora ce la faccio a giocare…“.

AGGIORNAMENTO ORE 08:15 – Emergono ulteriori dettagli dal Messaggero sulla trattativa che potrebbe portare la Lazio ad ampliare il suo organigramma societario. S’è offerto Mauri, spera Ledesma, in volata c’è lo sprint di Foggia. Domenica era già in tribuna a Crotone, fra domani e dopodomani si augura di diventare il nuovo assistente di mercato di Tare. E’ un’idea di Lotito, l’ex vorrebbe maturare al fianco di Tare e magari un giorno sostituirlo. Igli però vuole lavorare da solo, nonostante con Pasqualino abbia un ottimo rapporto. Come finirà?

ROMA – Lo confida a persone a lui vicine. Dopo l’0ttimo riscontro con Peruzzi – secondo le nostre indiscrezioni – Lotito è davvero pronto ad ampliare l’organigramma societario. Ci sono tre ex nei suoi pensieri, uno si è già offerto: “La Lazio è casa mia e vorrei tornare nella mia famiglia. Presto mi vedrò con Lotito – la confessione dell’ex Mauri di qualche giorno fa – e vedremo quando e casomai in quale ruolo. Sarebbe bello lavorare al fianco di Tare”. In effetti, a quanto ci risulta, è proprio lì che il presidente biancoceleste starebbe pensando a un innesto per aiutare il ds nelle trattative di mercato.

POLE POSITION

Da questo punto di vista però c’è un altro nome da tenere fortemente in considerazione. Già un anno fa Lotito aveva incontrato Pasqualino Foggia e gli aveva consigliato di fare esperienza come ds a Salerno per poi fare un giorno il salto alla Lazio. Il rodaggio alla fine è avvenuto al Racing Roma di Giannichedda e adesso l’ex biancoceleste potrebbe comunque tornare di moda. Anche alla luce dell’ottimo rapporto con Tare: spesso avvistato a pranzo con l’albanese, l’ultimo incontro era avvenuto a Formello per il portiere rivelazione Reinholds. Foggia è in pole position – secondo le nostre esclusive indiscrezioni – qualora Lotito dovesse ampliare il settore di scouting: ci sono già stati nuovi contatti. 

PIANO B

C’è però un altro nome sul taccuino, un calciatore e un uomo tutto d’un pezzo. Cristian Ledesma  stuzzica Lotito. Certo, difficilmente potrebbe rientrare in una posizione al fianco di Tare (i due non si sono mai sopportati), ma una bandiera così sarebbe un altro colpo ad effetto nel cuore dei laziali. L’argentino e il presidente si sono lasciati bene, con la solita lealtà ritrovata dopo i mesi bui del 2011. Cristian non parla, non è uno che si vende, ma sogna ogni giorno il clamoroso ritorno come dirigente. E, forse, più di tutti lo meriterebbe: CONTINUA A LEGGERE

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy