ESCLUSIVA – Lotito e quei 12 milioni per Hernanes…

ESCLUSIVA – Lotito e quei 12 milioni per Hernanes…

AGGIORNAMENTO (Al.Ab.) – Il bilancio biancoceleste è in utile grazie alle cessioni di Hernanes e Kozak. Il Sole 24 ore oggi porta alla ribalta un notizia trita e ritrita. Ciò che molti non sanno, invece, è che parecchi soldi di quelle due vendite non sono ancora entrati nelle casse della…

AGGIORNAMENTO (Al.Ab.) – Il bilancio biancoceleste è in utile grazie alle cessioni di Hernanes e Kozak. Il Sole 24 ore oggi porta alla ribalta un notizia trita e ritrita. Ciò che molti non sanno, invece, è che parecchi soldi di quelle due vendite non sono ancora entrati nelle casse della Lazio. Lotito, per esempio, deve ricevere ancora quasi 12 milioni dall’Inter per il Profeta e 4 dall’Aston Villa per Libor. Tutta colpa della “rateizzazione”. Ben 15 milioni che, nonostante le tasche del presidente “piangano”, non potranno essere reinvestiti sul prossimo mercato, semplicemente perché già calcolati a copertura del bilancio. Insomma trattasi di denaro “ipotecato” da Lotito stesso per non sprofondare in rosso. Non solo con la Lazio, ma anche con le sue altre aziende.

ROMA – Non basta un utile di 7 milioni di euro – dovuto principalmente alle plusvalenze ottenute col mercato – per pagare “puntualmente” lo stipendio ai calciatori della Lazio. Secondo quanto riportato da “Il Sole 24 Ore“, infatti, la Lazio del patron Claudio Lotito avrebbe fatto slittare il pagamento delle retribuzioni ai calciatori da maggio 2014 a settembre 2014. Con utili diminuiti per 61 milioni sono invece raddoppiate le spese nei confronti delle altre società a cui fa capo Lotito come dimostrato dai 3,22 milioni diretti alla Snam Lazio Sud, dagli 1,71 (milioni) pagati alla Gasoltermica Laurentina o gli 1,45 nei confronti della Salernitana. I ricavi, come detto – escludendo le plusvalenze – sono diminuiti da 105,4 a 61,38 milioni a causa sopratutto del calo dei milioni derivanti dai diritti tv (da 70,7 a 56,3) per il minor numero di partite in Europa League e Coppa Italia e per la “forma di contestazione” nei contronti di Lotito che ha provocato un calo di 2,7 milioni dei ricavi dai biglietti

 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy