ESCLUSIVA – Castro: “Lazio considerata mediocre”

ESCLUSIVA – Castro: “Lazio considerata mediocre”

di SIMONE IPPOLITI (Pubblicata il 4/2)ROMA – Un mercato deludente e solamente due arrivi. Juan Castro, esperto di calcio internazionale e giornalista di “Marca” racconta il portoghese Helder Postiga, nell’ultimo anno in Liga con la maglia del Valencia. Ecco le sue parole nel corso di “Io Tifo Lazio” su Cittaceleste.it:…

di SIMONE IPPOLITI (Pubblicata il 4/2)

ROMA – Un mercato deludente e solamente due arrivi. Juan Castro, esperto di calcio internazionale e giornalista di “Marca” racconta il portoghese Helder Postiga, nell’ultimo anno in Liga con la maglia del Valencia. Ecco le sue parole nel corso di “Io Tifo Lazio” su Cittaceleste.it: “Le sue prestazioni mi hanno sorpreso qui in Spagna dove aveva avuto già l’esperienza con il Real Saragoza. Sono sorpreso che la società l’abbia lasciato andare via, perchè è comunque un giocatore di qualità. Ha un buon carattere, professionista disciplinato e qui non ha mai creato nessun tipo di problema. Nella sua carriera ha avuto qualche problema fisico, di natura muscolare, ma nulla di eccezionale”. 

Momento particolare in casa biancoceleste dopo la cessione di Hernanes: “Considero il brasiliano uno dei migliori centrocampisti che ci sono in serie A. E’ naturale che il tifoso biancoceleste non sia soddisfatto di quello che ha fatto la società. La Lazio qui in Spagna, almeno negli ultimi anni, è consideta una società mediocre anche per quello che ha fatto in Europa e sinceramentea domanda diretta Juan Marca risponde cheLotito non si conosce”. 

 

E a proposito di competizioni europee: “Difficile dire chi vincerà l’Europa League. Ci sono squadra di ottimo livello e anche quello che sono scese dalla Champions rendono il torneo ancora più interessante. La liga? Vedo favorito il Real Madrid, ma è fantastico il lavoro che sta facendo Diego Pablo Simeone. Non ha una squadra ricca di giocatori di livello e alla fine sono 12-13 che il tecnico impiega”. 

Per sognare un po’, è possibile un suo ritorno alla Lazio prima o poi? “Lui sulla panchina biancoceleste? Penso di sì…ma tra 100 anni. Ma è giusto che i tifosi sperino che questo possa accadere a breve. Per ora, continuerà con l’Atletico Madrid dove sta facendo delle ottime cose, poi Simeone sarà pronto e destinato per essere il futuro commissario tecnico della nazionale argentina”.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy