L’INTERCETTAZIONE – Lotito,Pulvirenti e Tevez

L’INTERCETTAZIONE – Lotito,Pulvirenti e Tevez

di ALBERTO ABBATE ROMA – C’è un’intercettazione Pulvirenti-Lotito nell’inchiesta di Catania molto curiosa. Il 7 aprile 2015, i due presidenti stanno parlando della situazione del Boca, che deve ancora pagare Peruzzi al club etneo, e il numero uno della Lazio dice a un certo punto: “Tu Antonì devi sapere una…

di ALBERTO ABBATE

ROMA – C’è un’intercettazione Pulvirenti-Lotito nell’inchiesta di Catania molto curiosa. Il 7 aprile 2015, i due presidenti stanno parlando della situazione del Boca, che deve ancora pagare Peruzzi al club etneo, e il numero uno della Lazio dice a un certo punto: “Tu Antonì devi sapere una cosa, ma non la dire a nessuno. Perché se non succede, capito, misure mi fanno eh…”. E Pulvirenti: “Certo, assolutamente tranquillo, ma ti devi fare aiutare per Tevez”. Ora, dando per scontato che il presidente del Catania non si riferisse a una possibile idea di mercato biancoceleste, a cosa alludeva? Forse alla necessità di dover fermare con un esorcismo il forte Apache nel big match di campionato del 18 aprile (trentunesima giornata)? Se così fosse, la stregoneria della “maga” Stefania, mandata in fretta e furia a Catania a togliere il malocchio, non funzionò con la Lazio: Carlitos segnò subito, partendo sul filo del fuorigioco per un errore di Mauricio; Bonucci completò la debacle, chiudendo il ciclo di otto vittorie consecutive biancocelesti. Magari però si trattava di un sortilegio a lungo raggio: il prossimo anno la Vecchia Signora non potrà più contare su Tevez, tornato a casa in Argentina. Ab-Boca-to.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy