ESCLUSIVA – Pulici: “Lotito distaccato sulla protesta”.

ESCLUSIVA – Pulici: “Lotito distaccato sulla protesta”.

(Pubblicata ieri 21/02) ROMA – Felice Pulici, ex portiere della Lazio, è stato contattato in esclusiva da cittaceleste.it, per parlare dell’attuale momento della squadra capitolina.Berisha ha scalzato Marchetti. Quanto vale adesso il numero 22 della Lazio? “Questo bisogna attendere le decisioni del tecnico. Non credo che sia arrivato a designare…

(Pubblicata ieri 21/02)

ROMAFelice Pulici, ex portiere della Lazio, è stato contattato in esclusiva da cittaceleste.it, per parlare dell’attuale momento della squadra capitolina.

Berisha ha scalzato Marchetti. Quanto vale adesso il numero 22 della Lazio?Questo bisogna attendere le decisioni del tecnico. Non credo che sia arrivato a designare questo, mi sembra accelerata la cosa. Si era fatto male, Marchetti merita di essere riproposto. Ha tutto il diritto di chiedere spiegazioni sul perchè non giochi in questo periodo. Adesso rischia di non andare ai mondiali. Non è questo un sistema di mettere un giocatore alla porta, anche se messo sul mercato verrebbe deprezzato. Berisha?Parliamo di un portiere che ha giocato 5 partite, ha tutte le caratteristiche, le condizioni per poter far bene in futuro. Ma secondo me Marchetti resta sempre il numero uno.

 

 


Cosa ne pensi della protesta pacifica della Lazio Liberalalazio?E’ una protesta, civile e pacifica. E’ un popolo che si trova nella condizione di protestare per quello che sta accadendo in questa stagione

Un commento sulla partita contro il Ludogorets?Ho visto una Lazio non la solita dell’ultimo periodo, sembra quasi che abbia concluso il suo compito. Invece deve dimostrare di dare continuità ai buoni risultati che ha ottenuto con Reja. L’ho vista molto scarica, deve rimettersi in carreggiata perchè la stagione non è ancora compromessa, anche se il cammino è in salita.

Tante contestazioni a Lotito anche ieri. Come sta vivendo la situazione il presidente della Lazio?La vive in maniera molto distaccata, credo che lui ha sempre dimostrato che non ha nessun tipo di paure. Non sono intimidazioni, sarà lui che dovrà decidere di capire di che tipo di protesta si tratti, dovrà porsi una serie di domande ed interrogativi su quello che sta accadendo.

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy