ESCLUSIVA – Ag.Anderson: “Prestito? No”

ESCLUSIVA – Ag.Anderson: “Prestito? No”

ROMA – Felipe Anderson, dopo quel rigore fallito con il Ludogorets sembrava davvero svuotato, giù di morale e soprattutto bloccato dal punto di vista psicologico. In questi giorni si sarebbe paventata l’ipotesi di una possibile cessione in prestito a fine stagione. Per fare chiarezza sulla sua posizione, la redazione di…

ROMAFelipe Anderson, dopo quel rigore fallito con il Ludogorets sembrava davvero svuotato, giù di morale e soprattutto bloccato dal punto di vista psicologico. In questi giorni si sarebbe paventata l’ipotesi di una possibile cessione in prestito a fine stagione. Per fare chiarezza sulla sua posizione, la redazione di cittaceleste.it, ha contattato in esclusiva il suo procuratore Stefano Castagna.

In questi giorni si starebbe paventando l’ipotesi prestito a fine stagione per Felipe Anderson. Hai avuto questi segnali dalla società? “Questa cosa mi risulta totalmente nuova, la Lazio non mi ha manifestato nessuna intenzione di cederlo in prestito.

Ha avuto qualche problema di adattamento venendo da un campionato diverso?Beh, se dobbiamo dirla tutta anche Platini ha avuto qualche difficoltà il primo anno in Italia. Lui viene da un campionato diverso, come quello brasiliano, ma ci siamo sentiti di recente e l’ho trovato anche molto cresciuto e maturato non solo dal punto di vista umano, ma anche dal punto di vista fisico, è cresciuto molto e sta imparando tanto dal campionato italiano.

Reja lo vede come esterno di centrocampo. Ma è la sua collocazione giusta?Ogni allenatore decide tranquillamente dove collocare i propri giocatori, ma, secondo me, non è la posizione giusta per esaltare le sue caratteristiche. Lui, nel Santos, giocava più da interno di centrocampo, questa è la posizione più adatta a lui.

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy