Leandro Damiao sul taccuino di Tare

Leandro Damiao sul taccuino di Tare

ROMA – La parola d’ordine a Formello, per usare una parola tanto cara a Pappalardo è: “Ricominciamo”. Per l’ennesima volta tira aria di rifondazione in casa Lazio. Nonostante sia la difesa il reparto che ha maggior bisogno di ritocchi per il prossimo anno, si sta valutando la possibilità di puntellare…

ROMA – La parola d’ordine a Formello, per usare una parola tanto  cara a Pappalardo è: “Ricominciamo”. Per l’ennesima volta tira aria di rifondazione in casa Lazio. Nonostante sia la difesa il reparto che ha maggior bisogno di ritocchi per il prossimo anno, si sta valutando la possibilità di puntellare anche altri settori come l’attacco dove, nonostante il rinnovo di Klose, c’è bisogno di un altro attaccante di peso che possa scardinare le difese avversarie.

SI PUNTA IN BRASILE – Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva da cittaceleste., il direttore sportivo Igli Tare ha inserito sul suo taccuino il nome di Leandro Damiao, attaccante di 24 anni in forza al Santos, stessa squadra da cui proviene anche Felipe Anderson, con cui il club capitolino mantiene sempre un buon rapporto nonostante i tira e molla per portare il numero 7 biancoceleste in Italia. Ha segnato 115 goal in 235 gare, tra International di Porto Alegre e Santos ed è il vice di Fred nella nazionale Verde Oro. Se Lulic dovesse andare alla Juventus senza contropartite tecniche e la Lazio riuscisse a monetizzare e portare a casa 18 milioni di euro, 15 – questa la cifra che è richiesta dal Santos – sarebbero reinvestiti per acquistarlo. Su di lui sono sempre vigili anche City, Juventus e Atletico Madrid che aveva cercato di portarlo in Spagna fermando la loro offerta a 13 milioni, cifra considerata insufficiente dal club brasiliano.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy