L’OPINIONE – Michele Plastino: “La Lazio è priva di personalità”

L’OPINIONE – Michele Plastino: “La Lazio è priva di personalità”

Michele Plastino è intervenuto a CITTACELESTE FM

Mauri

ROMA – Michele Plastino, direttore di Teleroma 56, è intervenuto ai microfoni di CITTACELESTE FM, in onda dal lunedì al venerdì dalle 17,30 alle 19,30 sugli 88,100 e su CITTACELESTE TV, canale 669 del digitale terrestre: “Io purtroppo non sono arrabbiato, sono andato oltre. Ho grandissima nostalgia delle arrabbiature e delle angoscie, è la cosa peggiore, un suicidio di tifo. Io ho sempre sperato che il presidente della Lazio, cambiasse un po’ il suo atteggiamento, c’è stato un distacco lacerante. Se si voleva ottenere un risultato, bisognava agire a “Di Padre in figlio”, invece questo non è accaduto. Si è dimostrato più forte di tutto, siamo arrivati in semifinale, con Lazio-Sassuolo, poi in finale, a “Di Padre in figlio”, abbiamo perso. Biglia lo ritengo fondamentale, la fascia avrebbe dato più responsabilità a Candreva, ma ora la fascia fa pingere come è successo all’argentino a fine derby. Questa squadra è una buona squadra, ma mi sembra priva di personalità, credo che la Lazio lo scorso anno sia stata sovrastimata, questa è la realtà della Lazio. In campo la Roma, mi è sembrata più forte, anche se l’arbitraggio è stato molto casalingo. Serve un elettroshock, serve una compatezza avallata da qualche grande acquisto a gennaio. Mazzarri? Non mi convince, non sono per l’esonero di Pioli, mi farebbe piacere qualche altro tipo di esonero (ride ndr)”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy