MERCATO/INFERMERIA – Che fine ha fatto Kishna? E’ il sostituto di Candreva per la prossima stagione

MERCATO/INFERMERIA – Che fine ha fatto Kishna? E’ il sostituto di Candreva per la prossima stagione

A oggi addirittura 46 infortuni in stagione. Ricardo ai box ormai da quattro mesi. E pensare che tutta l’estate era stato in ballottaggio con Borini, ora tornato di moda per la prossima stagione

kishna

di Alberto Abbate

ROMA – L’infermeria si riempie di nuovo. Con Candreva, Bisevac e Matri, salgono a 46 gli infortuni biancocelesti in questa stagione. Roba da non crederci. Da tempo di nuovo ai box, Kishna, per un problema alla coscia. Che fine ha fatto Ricardo? Doveva essere il grande boom della Lazio, comprato per 3 milioni dall’Ajax più tre di commissioni all’agente Raiola, è out da quattro mesi. Anzi appena un’apparizione di 57’ contro l’Atalanta nelle ultime 24 partite fra campionato e Coppe (5 di Europa League e 2 di Coppa Italia). La stagione dell’olandese è ferma a 16 presenze (ma 852’), in tre competizioni 2 reti e 3 assist. Un po’ poco per uno costato sei milioni. Adesso, quando saluterà Candreva e forse pure Keita, ci diranno che la Lazio ha già un sostituto in casa. Uno che non ha mai giocato solo per fattori imponderabili.

BORINI, DI NUOVO TU? – Prima l’operazione al ginocchio, poi i nuovi guai muscolari. Chi è Kishna? Doveva scherzare col pallone, accelerare, essere irresistibile. Esordio con gol all’Olimpico, poi in picchiata in Serie A. Purtroppo remake di un talento mai esploso nemmeno all’Ajax, ma solo sulle strade dell’Aia. Doveva somigliare a un’ala brasiliana anni ’70, troppi pochi passi di samba e il crack. E meno male che aveva studiato da Robben e Cristiano Ronaldo, a Roma ha studiato solo fisioterapia. Nessun rimorso per Frank De Boer, che aveva dato con serenità il benestare alla cessione. Fino all’ultimo Ricardo era stato in ballottaggio con Borini, ora tornato di moda fra i pensieri di Tare per la prossima stagione. Ma come Kishna per il ds era un mostro di bravura? Assente anche nel momento del bisogno, alla Lazio in Primavera sembra già un tulipano sfiorito.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy