ESCLUSIVA – Montesano: “Lotito? E’ come il Gallo della Checca”

ESCLUSIVA – Montesano: “Lotito? E’ come il Gallo della Checca”

di SIMONE IPPOLITIROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva l’attore, nonché grandissimo tifoso biancoceleste Enrico Montesano, per commentare insieme il momento delicato che sta vivendo il Presidente Lotito e la forte protesta andata in scena…

di SIMONE IPPOLITI

ROMA – Nel corso della trasmissione “IO TIFO LAZIO” in onda su Cittaceleste.it e condotta da Simone Ippoliti, è intervenuto in esclusiva l’attore, nonché grandissimo tifoso biancoceleste Enrico Montesano, per commentare insieme il momento delicato che sta vivendo il Presidente Lotito e la forte protesta andata in scena nella partita Lazio – Sassuolo. (IN BASSO IL VIDEO)

Sull’ultimo calciomercato, l’addio di Hernanes e i nuovi arrivi Kakuta e Helder Postiga che come risulta dall’indiscrezione di Marca, soffre di ernia del disco: “Ma che disco è? – chiede ironicamente Montesano – se è di Sanremo è un palla incredibile (ride ndr). Mi volete sollecitare nel parlare del mercato che ha fatto la Lazio ha gennaio? Questione misteriosa. Hernanes l’ho conosciuto, un bravo ragazzo. Non penso sia mai stato un vero e proprio simbolo della Lazio. Ottimo giocatore, ma troppo incostante. Sono altre le cessioni che mi hanno fatto “male” nel corso della storia biancoceleste, come ad esempio quelle di Nesta e Nedved. Di Hernanes sono rimasto amareggiato dal momento che non sono stati reinvestiti i proventi”.

Grande tifoso biancoceleste, Montesano incarna lo spirito della vera lazialità: Noi siamo un po’ come quelli della “banda Fascetti”, quella fantastica Lazio con Giuliano Fiorini con il quale ho avuto anche il piacere di giocare a pallone in un pomeriggio a Ischia. Ma facendo ancora un passo indietro, non si può dimenticare gente come Frustalupi. Quelli sì che erano calciatori dal grande rendimento e costanza. Riprendendo ancora il Fascetti pensiero, la Lazio di oggi mi sembra un po’ femmina…”

 

Sulla protesta di domenica sera e l’atteggiamento se disertare o no lo Stadio Olimpico: “Ho visto la partita da casa. E’ stata una bella protesta, svoltasi con serenità e civiltà. Ma questo dissenso, si può manifestare anche in maniera più dura e drastica, disertando lo Stadio. Sarebbe un segnale incredibile, una manifestazione polemica dal grande impatto, ma noi tifosi siamo “schiavi” della passione. Senza questo coinvolgimento emotivo, nessuna squadra esisterebbe. Non andando allo stadio, sarebbe un po’ come darsi la zappa sui piedi…sarebbe come tradire noi stessi. Non c’è cosa più triste per una squadra di non vedere sugli spalti la propria gente”.

Sulle parole nel post partita del Presidente Lotito: “Ho notato la sua tensione e preoccupazione. La società al figlio? Quella era chiaramente una battuta. E’ fatto così, non da retta a niente e nessuno. Ho avuto modo di parlarci anche qualche anno fa. Gli ho chiesto chiaramente di stringere un rapporto con la gente laziale, se aveva bisogno, io ero a disposizione per mediare e fungere come “ambasciatore”. Ma niente da fare e poi ancora gli chiesi “Perché non fai giocare Pandev e Ledesma? Li hai pagati, non c’è motivo di danneggiare così la squadra…” Ma mi rispose: “E pure te ti ci metti…?”
“Trovo assurdo – prosegue Montesano – che ci sia una frattura del genere tra la tifoseria e il proprio Presidente. Ma lui non fa nulla, come si dice, vuole essere “Il Gallo della Checca”, fa come vuole. Lui lo sa che non sono contro di lui, ma ora nemmeno a suo favore. Riconosco che per un 50% ha aiutato la Lazio per i guai economici che aveva, ma per il resto? E poi più ti ci metti contro, più si “intigna”. Sarei curioso di ascoltare qualche aneddoto della moglie Cristina. Secondo me Lotito pure a casa si comporta così, vuole sempre avere ragione (ride ndr). Per tornare al calcio, per fortuna di quella storia, almeno Ledesma è rimasto. Lo paragono a Frustalupi, è una sicurezza e una vera garanzia per noi.
Tornerò presto allo stadio – conclude Montesano – anche se già ci sono stato un paio di volte in questa stagione. Comprerò un biglietto in curva…”

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy