Tare, blitz in Germania per Azemi

Tare, blitz in Germania per Azemi

ROMA – Non solo difesa, in casa Lazio si guarda anche all’attacco che, il prossimo anno, non si potrà reggere solo sul peso di Miroslav Klose, con un Djordjevic tutto da scoprire, la società si guarda intorno per andare a cercare qualche occasione in giro per l’Europa. IL NUOVO IBRA…

ROMA – Non solo difesa, in casa Lazio si guarda anche all’attacco che, il prossimo anno, non si potrà reggere solo sul peso di Miroslav Klose, con un Djordjevic tutto da scoprire, la società si guarda intorno per andare a cercare qualche occasione in giro per l’Europa.

 

IL NUOVO IBRATare, secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla nostra redazione, fra tutti i suoi spostamenti delle ultime ore, è volato anche in Germania per trattare Ilir Azemi, attaccante in forza al Greuther Furth, squadra che ha chiuso al terzo posto il campionato di seconda divisione tedesca. Attaccante possente classe 1991, alto un metro e novanta, ha realizzato 14 gol in stagione, ha un contratto in scadenza ne l 2015 e , cosa molto curiosa, fa parte del Kosovo la cui nazionale è nata da pochissimo e di cui ha guidato l’attacco nella storica prima sfida contro Haiti finita a reti bianche lo scorso 5 marzo. Il Kosovo è pieno di tanti talenti che stanno creando una vera e propria battaglia tra Serbia e Albania per accaparrarsi quelli migliori. La federazione albanese ha già un passaporto pronto per lui e farlo giocare sotto l’egida dell’Aquila albanese – anche se sembra molto difficile visto il suo esordio con quella kosovara – per questo il Diesse biancoceleste starebbe spingendo per farlo venire alla Lazio ed agevolare quindi questo processo vista la grande influenza che ha all’interno della sua federazione anche se, addirittura, le due nazioni starebbero valutando la possibilità di unirsi per creare una nazionale ancora più forte e una sorta di super campionato che potesse coinvolgere i club di Albania e Kosovo. Il suo valore di mercato si aggira intorno ai 500mila euro, ad un anno di scadenza si potrebbe scendere nella richiesta economica, anche l’ingaggio dell’attaccante nato a Pristina – 200mila euro – è estremamente alla portata del club capitolino. Per le sue movenze, viene definito da molti il nuovo Ibrahimovic, sarebbe un’altra scommessa per la Lazio, sperando che questa volta possa essere quella vincente.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy