ESCLUSIVA – Tecca: “Compratori? Nessuno”

ESCLUSIVA – Tecca: “Compratori? Nessuno”

(articolo pubblicato il 24/2)di SIMONE IPPOLITIROMA – Nel corso della trasmissione “Io Tifo Lazio” in onda su Cittaceleste.it condotta da Simone Ippoliti e Gigi Corino è intervenuto in esclusiva il giornalista di SkySport Massimo Tecca, ieri allo Stadio Olimpico per commentare la partita tra Lazio e Sassuolo.“Una cosa del genere…

(articolo pubblicato il 24/2)

di SIMONE IPPOLITI

ROMANel corso della trasmissione “Io Tifo Lazio” in onda su Cittaceleste.it condotta da Simone Ippoliti e Gigi Corino è intervenuto in esclusiva il giornalista di SkySport Massimo Tecca, ieri allo Stadio Olimpico per commentare la partita tra Lazio e Sassuolo.

“Una cosa del genere non me l’aspettavo e penso che non ci sia mai stata una manifestazione di questo tipo. Bisogna anche sottolineare la grande civiltà del popolo biancoceleste e la serenità con cui si è svolta questa protesta. E’ naturale – prosegue Tecca – che gran parte della tifoseria sia rimasta infastidita da alcuni atteggiamenti del Presidente Lotito, non ultima la cessione di Hernanes nel mercato di gennaio e che non siano stati reinvestiti nemmeno in minima parte i proventi di questa operazione. E’ sconcertante che sia arrivato ad esempio un giocatore come Helder Postiga che è infortunato e non può nemmeno giocare in Europa League. Secondo me – precisa TeccaLotito dovrebbe fare un discorso serio e sincero alla gente laziale dicendo che questa Lazio non ha le sostanze di Juve, Inter e Napoli e di sfruttare quello c’è a disposizione, come il gioiello Keita. Lui va preservato e non rischiare di farlo scappare via come Pandev e altri giocatori. Ho parlato con alcuni tifosi e ho avuto la sensazione che si sentano presi in giri dal patron biancoceleste per molti dei suoi atteggiamenti”

 

Era in dubbio la presenza del Presidente Lotito, che alla fine però ha guadagnato il suo posto in tribuna:Ho l’impressione che abbia una voglia di sfidare il mondo portata all’eccesso. Anche ieri poteva evitare di venire allo stadio e vedere la partita da casa. Invece, ha preferito a tutti i costi essere presente contro tutto e contro tutti, rendendosi conto a che livello è arrivata la protesta del tifo biancoceleste nei suoi confronti. Non so quanto ci sia di vero e reale nei suoi atteggiamenti e nelle risposte date a fine partita ai media, ma al momento, da quanto mi risulta, alla finestra non ci sono persone interessante a rilevare la Lazio. La società al figlio? Beh, mi sembra che sia molto giovane, quindi per un passaggio del genere dovremmo aspettare almeno 15 anni (ride ndr) una scadenza lunga…”

Il colpo d’occhio dell’Olimpico era bellissimo. Raramente ho visto una partecipazione del genere da parte del tifo per supportare la squadra. E’ arrivato solamente qualche fisico in alcuni momenti della partita quando la Lazio non offriva un grande gioco con troppi passaggi in zona difensiva. Credo che sia difficile ripetere uno spettacolo del genere in occasione della prossima partita casalinga contro l’Atalanta. Penso che i tifosi debbano comunque rimanere vicini alla propria squadra sostenendola, sperando fino alla fine in un piazzamento utile per l’Europa League. Difficile, ma non impossibile”.


Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy