Beretta contro l’emendamento del governo

Beretta contro l’emendamento del governo

ROMA – Questa mattina riprenderanno i lavori della commissione bilancio della Camera: ripartirà l’esame della legge di stabilità e di conseguenza l’esame dell’emendamento del governo sugli stadi. I club di serie A sono preoccupati. Rischia di non venire alla luce la legge che volevano e che avrebbe favorito la costruzione…

ROMA – Questa mattina riprenderanno i lavori della commissione bilancio della Camera: ripartirà l’esame della legge di stabilità e di conseguenza l’esame dell’emendamento del governo sugli stadi. I club di serie A sono preoccupati. Rischia di non venire alla luce la legge che volevano e che avrebbe favorito la costruzione di nuovi impianti. Maurizio Beretta, presidente della Lega, si è schierato apertamente con Lotito.

 

«L’emendamento peggiora la normativa esistente. Mi auguro che nelle prossime ore ci sia spazio e modo per un ripensamento. In un impianto interessante questa è una incongruenza incomprensibile» ha spiegato Beretta all’Ansa, unendosi all’allarme già lanciato da Lotito nella serata di sabato, quando si era presentato al Foro Italico per parlarne con Malagò, numero uno del Coni. «Mi auguro che in commissione si rifletta sui danni che la legge sugli stadi così concepita crea. Modo di riparare c’è» ha aggiunto il presidente della Lazio, in una dichiarazione all’Ansa, rilasciata dopo la partita con il Livorno. «Incredibile, la legge così è addirittura restrittiva». (CdS)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy