Fiastra, nonna Peppina sfrattata: andrà a vivere in un container. La figlia: «Un’offesa all’intera umanità»

Fiastra, nonna Peppina sfrattata: andrà a vivere in un container. La figlia: «Un’offesa all’intera umanità»

Fonte: Corriere.it

Non è servita a niente l’indignazione dell’Italia intera: Peppina Fattori, 95 anni, terremotata, se ne deve andare dalla casetta di legno calda e accogliente che le era stata donata in attesa che aggiustino la sua. La burocrazia lentissima nella ricostruzione è stata velocissima nel negargli la possibilità di rimanere in quella casetta accogliente. Oggi è arrivata l’esecuzione del sequestro motivato dai vincoli paesaggistici di San Martino di Fiastra. A Peppina hanno dato un container. «Ma è senza bagno e non è calda come quella che mi avevano regalato» si era lamentata nei giorni scorsi. Invano. «Non è un’offesa a mia madre ma all’umanitá intera», piange Gabriella, la figlia, che ha tentato inutilmente di convincerla ad andar via, a Castelfidardo. Ma Peppina non andrà. «È lucida e determinata — dice il genero Maurizio Borghetti —, non c’è mododi convincerla. Per ora». Sull’abitazione in legno, Borghetti appende la targa: «La casetta di Peppina e Rino» (il marito scomparso 10 anni fa). Peppina «vuole morire a San Martino, accanto alla sua casa inagibile, dove ha vissuto per oltre 70 anni».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy