Lotito contestato a Salerno: “Non siamo la Lazio”. Città bloccata

Lotito contestato a Salerno: “Non siamo la Lazio”. Città bloccata

ROMA – Fischi a fine primo tempo, contestazione alla fine della partita, con cori di disappunto piuttosto pesanti rivolti all’indirizzo di tutti. In particolare cori contro l’assente Claudio Lotito al quale è stato ricordato che “Salerno non è la Lazio” e la proprietà invitata a investire nel prossimo mercato di…

ROMA – Fischi a fine primo tempo, contestazione alla fine della partita, con cori di disappunto piuttosto pesanti rivolti all’indirizzo di tutti. In particolare cori contro l’assente Claudio Lotito al quale è stato ricordato che “Salerno non è la Lazio” e la proprietà invitata a investire nel prossimo mercato di riparazione.Oltre cento persone, hanno atteso la squadra davanti ai cancelli della tribuna per esprimere tutto il proprio malcontento. E’ uscito Mezzaroma, fugace apparizione con l’ingresso in auto e via. Squadra in pullman bersagliata da fischi e improperi. Molti hanno voluto anche mostrare il loro disappunto per un servizio d’ordine imponente a fronte di un derby soft, senza tifosi ospiti che hanno disertato la trasferta per contestare contro Lega e Prefettura. Una città bloccata (strade, metropolitana) per niente, per il nulla sia fuori che in campo.  (salernonotizie.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy