MONDO LAZIO – Chelsea, in Inghilterra sicuri: è Simeone l’erede di Mourinho

MONDO LAZIO – Chelsea, in Inghilterra sicuri: è Simeone l’erede di Mourinho

Carisma, grinta, concretezza, forza empatica coi giocatori: l’erede perfetto dello Special One

Simeone

ROMA – Aggrappato a un contratto milionario, qualcosa da 10 milioni a stagione per tre anni e mezzo ancora, e ad una “buonuscita” talmente onerosa (50 mln circa) da figurare come la miglior clausola “salva-panchina” possibile: ecco perché nonostante un avvio di stagione da incubo, José Mourinho non vive notti particolarmente agitate dal pensiero della disoccupazione. Certo, per ora la fiducia di Abramovich si sostenta di concretezza e necessità ma se il Chelsea dovesse continuare così – sinora 4 ko in otto partite in Premier con 2 vittorie e altrettanti pari a cui si aggiungono 1 successo e 1 sconfitta in Champions – se non un cambio in corsa è possibile immaginare un addio a fine stagione.

Lo pensano i tifosi blues, lo pensa e lo scrive la stampa inglese (Sunday Mirror), attribuendo al magnate russo un pensiero fisso su quello che dovrebbe essere il nuovo plenipotenziario di Stamford Bridge: Diego Pablo Simeone. Carisma, grinta, concretezza, forza empatica coi giocatori: l’erede perfetto dello Special One. Ottimo identikit – scrive sportmediaset.it – con un “piccolo ostacolo” da superare: la clausola rescissoria che lega l’argentino all’Atletico Madrid, prossima ai 20 milioni di euro. Soldi, dunque, tanti. Tantissimi. Anche per Roman Abramovich. Che per ora, infatti, continua ad aggrapparsi a Mou. In attesa che i risultati cambino.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy