Pulici: “Ai Mondiali avrei portato Toni e Gilardino”.

Pulici: “Ai Mondiali avrei portato Toni e Gilardino”.

Felice Pulici, l’ex portiere della Lazio ora opinionista televisivo, è stato ospite questa mattina a “Pezzi da 90” sull’emittente umbra Radio Onda Libera . “Al Mondiale avrei portato Gilardino e Toni. In Brasile punto su Pepito Rossi e Immobile. Non vedo una Juve senza Conte e credo che alla fine…

Felice Pulici, l’ex portiere della Lazio ora opinionista televisivo, è stato ospite questa mattina a “Pezzi da 90” sull’emittente umbra Radio Onda Libera .
“Al Mondiale avrei portato Gilardino e Toni. In Brasile punto su Pepito Rossi e Immobile. Non vedo una Juve senza Conte e credo che alla fine un accordo lo troveranno”.

Cosa sta succedendo tra la Juve e Conte?
“Può anche accadere che le strade si dividano, la società può fare le proprie scelte tenendo conto anche delle situazioni. Penso tuttavia che l’intesa ci sarà. Conte ha dato tantissimo e si aspetta una squadra ancora più forte per competere in Europa”.

Europa League: il Parma ha meritato o Torino e Milan possono avere rimpianti?
“Il Parma ha fatto una stagione bellissima, su ottimi livelli e senza un organico super. E’ una bella realtà. Il Torino c’è rimasto male ed è comprensibile. Anche il Milan a un certo punto è tornato in corsa per un posto in Europa.

Il Milan fuori dalle coppe europee che ripercussioni può avere nei piani di Berlusconi?
“Dipende tutto dalla posizione di Seedorf che è un rebus. Da quella scelta verranno le altre. Il Milan è in una situazione non semplice”.

L’Inter fa bene a proseguire con Mazzarri o l’umore dei tifosi andrebbe considerato?
“Mazzarri continuerà il suo rapporto e potrà mettere a frutto l’esperienza di quest’anno in nerazzurro. Ritengo che Thohir vorrà dare continuità al percorso intrapreso: anche per lui può valere il discorso di portare avanti un programma avviato. Ora entrambi conoscono meglio l’ambiente”.

Finale di Champions League: c’è un favorito?
“E’ il Real Madrid, per mille ragioni. L’Atletico ha già vinto il campionato e potrebbe in qualche modo sentirsi comunque contento dell’impresa. Se vince il Real vince un pò anche l’Italia con Ancelotti: è una bella persona, un ottimo allenatore e ha risposto con il lavoro a un trattamento non bello che gli ha riservato la Juve”.

L’Italia e il Mondiale: c’è qualcuno rimasto a casa che meritava una chance azzurra?
“Io avrei chiamato Gilardino e Toni. Spero in Pepito Rossi che è tornato e può darci una grossa mano. Vedo benissimo l’accoppiata Rossi-Immobile”. (TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy