RANKING – L’Italia accelera!

RANKING – L’Italia accelera!

Possibile il sorpasso all’Inghilterra già in questa stagione…

Tavecchio

ROMA – Tre giorni europea fantastica per l’Inghilterra che raccoglie cinque vittorie (City, United, Chelsea, Liverpool e Tottenham) ed il solo ko dell’Arsenal. Nonostante i punti per i successi ed il bonus per la qualificazione del City, l’Italia non molla nel ranking generale e resta davanti nella proiezione del prossimo anno (che scarta i 15 punti degli inglesi del 2011-12 a fronte degli 11 dell’Italia) grazie ad un ottimo score di quattro vittorie ed un pareggio. L’Italia non perde terreno perchè deve dividere il suo coefficiente per sei (con cinque squadre in corsa dopo l’eliminazione della Sampdoria) mentre l’Inghilterra pur raccogliendo più punti deve dividere per le otto partecipanti iniziali (West Ham e Southampton sono uscite ai preliminari).

Ancora presto per capire se ci sono margini per il sorpasso già in questa stagione (anche se scartando meno punti nelle prossime due stagioni è solo questione di tempo), ma – riporta tuttomercatoweb.com – già alla conclusione dei gironi di Champions ed Europa League arriveranno indicazioni importanti. Saranno alla fine decisivi sedicesimi e ottavi, come accaduto l’anno scorso quando l’Inghilterra rimase senza rappresentanti perdendo terreno dall’Italia ad ogni turno successivo con i punti di Juve, Napoli e Fiorentina. Da monitorare per ora la situazione dell’Arsenal: il club inglese rischia grosso e deve vincere la prossima gara con la Dinamo Zagabria per assicurarsi almeno il paracadute dell’Europa League (dove potrebbe essere protagonista) mentre United, Tottenham e Liverpool hanno raddrizzato i propri raggruppamenti, come del resto ha fatto la Fiorentina.

Ranking Country
Spagna 91.142
Germania 71.320
Inghilterra 69.159
Italia 65.439

Proiezione ranking 2016-17
Spagna 70.285
Germania 56.070
Italia 54.082
Inghilterra 53.909

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy