Caos calmo anche tra i tifosi

Caos calmo anche tra i tifosi

di FEDERICO TERENZI ROMA – La Lazio è tornata da Genova con le pive nel sacco ed una prestazione deludente, un pareggio arrivato all’ ultimo respiro grazie ad una magia di Cana che si è travestito da attaccante. Tanta la rabbia dei tifosi che monta attraverso i social network. C’è…

di FEDERICO TERENZI

ROMA – La Lazio è tornata da Genova con le pive nel sacco ed una prestazione deludente, un pareggio arrivato all’ ultimo respiro grazie ad una magia di Cana che si è travestito da attaccante. Tanta la rabbia dei tifosi che monta attraverso i social network. C’è chi addirittura ha fatto il biglietto per Varsavia ma che vuole disdirlo dopo la pessima prova della squadra a Marassi.

 

CAMBIA IL VENTO – Oggi ci si sarebbe potuta aspettare una contestazione davanti ai cancelli di Formello, in fondo la squadra ha dato ancora adito ad una pessima prestazione. Invece, davanti alla scritta rossa “ 2-9 2013 compraci un campione,” a pochi metri dall’ ingresso di Formello,un solo tifoso, un ragazzo che ha sfidato le intemperie ed il freddo pungente per salutare i propri beniamini. Altri quattro invece davanti al Fersini hanno gridato in coro: “Dovete dare il fritto giovedì’!”. Veramente poca roba. Sembra che anche i tifosi siano rassegnati, alla calma piatta, come piatte ed incolori sono le prestazioni della Lazio in questo periodo. I tifosi sembrano essersi allontanati dalla squadra, riportarli allo stadio, nonostante gli appelli di Cana, sarà veramente difficile. Il vento gelido tempra le menti ed una grande prestazione nel gelo di Varsavia, potrebbe in parte ricucire la ferita.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy