• SUL CAN. 669 DELLA TUA TELEVISIONE TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

FM LAZIO LIVE – La Nord: “La Lega ha oltrepassato il confine”

FM LAZIO LIVE – La Nord: “La Lega ha oltrepassato il confine”

** Live dalle 7.00 alle 20.00 ** ROMA – 8 Aprile 2014 – Tutte le dichiarazioni degli addetti ai lavori e dei loro ospiti riguardanti la Lazio e l’ambiente biancoceleste. Tutto dall’etere Romano e non solo. Tutto raccolto in questo articolo, che sarà costantemente aggiornato dalla redazione di Cittaceleste.it. Radio…

di redazionecittaceleste

** Live dalle 7.00 alle 20.00 **

ROMA – 8 Aprile 2014 Tutte le dichiarazioni degli addetti ai lavori e dei loro ospiti riguardanti la Lazio e l’ambiente biancoceleste. Tutto dall’etere Romano e non solo. Tutto raccolto in questo articolo, che sarà costantemente aggiornato dalla redazione di Cittaceleste.it.

Radio Sei, la Curva Nord: La stampa non sta dando più risalto alla protesta. Perchè viene sottaciuta una protesta del genere, con una società così importante come la Lazio. Fa riflettere non vedere più nulla sui giornali, il comunicato della Lega di Serie A ha colpito nel segno, solo su Repubblica ho letto un articolo che rispecchia in pieno quello che vuole far passare la dirigenza biancoceleste. Nessuno è pronto ad andare in serie B come è scritto nell’articolo uscito sabato mattina. Prima di fare un articolo sulla contestazione il giornalista dovrebbe informarsi, con puntualità organizzano sit-in sotto la casa del presidente? Quando? Solo una volta, in maniera spontanea, dopo la cessione di Hernanes. Lo inseguono per tutta la città? Ma dove, non è mai avvenuto, non è che non abbiamo nulla da fare che andare a cercare il presidente Lotito dappertutto. La squadra non è estereftta, anzi la squadra sta giocando anche meglio. Nessuno vuole il fallimento, siamo scesi in piazza, anzi abbiamo subito anche manganellate, a donne e anziani per salvare la Lazio, sotto l’Agenzia delle Entrate.Tutto quello che vogliamo, non è certo quello che è scritto su questo articolo. Viene giudicata eccessiva una contestazione che sta raggiungendo il culmine massimo nel disertare lo stadio.Prima hanno tolto i tamburi, i cori, la discriminazione teritoriale, adesso non si può più neanche contestare secondo il comunicato della Lega? Ma siamo impazziti?

RadioSei, Guido De Angelis: “Chi prenderei? De Rossi. Magari ora scateno le polemiche o altro, ma io De Rossi lo avrei preso perchè ha sempre la rabbia. Gioca sempre con grinta”.

Radio Manà Manà Sport, Francesco Scarcelli:Mi dispiace che, in una gara non di cartello come Lazio-Sampdoria, si stato negato l’accredito ad un professionista esemplare come Michele Plastino. Mi chiedo come mai, dopo trent’anni di onorato servizio, sia stato negato l’accesso ad un giornalista come Plastino. Mi sembra di essere entrati in un clima dittatoriale.Da parte della società non c’è nessuna voglia di confrontarsi, anzi si sta tentando solo di acuire questo strappo“.

Radio Manà Manà Sport, Luigi Salomone: “Klose in tre anni ha fatto il suo, il problema non è di natura tecnica, ma contrattuale. Il giocatore chiede forse troppo, al suo posto bisogna trovare l’alternativa“.

RadioSei, De Angelis: “Quando deve fare grandi recuperi, il Milan, ha sempre il vento in poppa. Bisogna pensarci e stare attenti perchè ora è solo a tre punti. Noi abbiamo costruito una squadra contronatura: tutto si fa per stabilizzarsi. Attenzioni per l’Europa League, ma l’ambiente è strano: se gli chiedono del futuro ridono. Lo ha fatto Lulic e lo ha fatto Onazi. Ci vuole rispetto per questa maglia e per il suo futuro. Preferisco dicano di non voler parlare o non parlino proprio: mancanza di rispetto“.

RadioRadio, Jacobelli: “Per Klose questa è una costante della stagione. Con una Lazio lanciata per l’Europa League non può il giocatore fermarsi per due settimane. Se tu metti Klose al centro del monfo, visto che non è più giovanissimo, succede questo. Reja? Secondo me la Lazio deve decidere cosa vuol fare da grande. Arrivati a questo punto, considerando l’esperienza di Reja, penso che sia l’ora di Bollini. La Lazio della prossima stagione deve essere costruita per un allenatore pronto ad allenare i giovani” 

RadioRadio, Benedetti: “Si apre la concorrenza nel reparto offensivo biancoceleste. Chi giocherà tra Perea, Postiga, Keita? Un mistero! Il tempo di Klose non è finito: semplicemente deve far parte di un gruppo omogeneo magari fatto di grandi campioni. Chi vorrei? Vorrei giocatori di livello più alto per creare concorrenza all’interno del reparto di modo che durante le settimane ognuno dia il meglio per prevalere sull’altro. Adesso abbiamo Perea che non gioca più, Kakuta che neanche sappiamo com’è fatto e Postiga che non si regge in piedi”  

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy